domenica 12 maggio 2013

Già che c’era, si poteva paragonare a Socrate



Già che c’era,  si poteva paragonare a Socrate
Si è paragonato ad  Enzo Tortora ed ha fatto indignare le figlie di quell’uomo che dovettero sopportare la distruzione perfino fisica del proprio genitore.

«Ero preparata. Caro Silvio, mio padre era un'altra storia. Un'altra persona. Ognuno risponde alla sua coscienza. No strumentalizzazioni» interviene una figlia di Tortora  e poi si aggiunge la sorella maggiore «Sono allibita, non posso accettare tutto questo. Enzo aveva una dignità e tutti lo dovrebbero ricordare» leggi tutto su  le figlie: «La sua era un' altra storia»
Socrate bevve la cicuta e Tortora non si sottrasse alla giustizia. 
Ma ieri, Onorevole Berlusconi,  la cosa più inquietante a Brescia non è stato il suo parlare e il suo difendersi in luogo inappropriato, ma la presenza di Ministri del Governo al suo fianco, Ministri che in questo momento rappresentano le istituzioni e che lottano contro altre istituzioni. Non so come la pensano di questa presenza il Presidente Letta e il Presidente  Napolitano, attendiamo una sillaba.
12/05/13 francesco zaffuto
Immagine – l’opera di Louis David – la morte di Socrate – 1787
nota postuma del 13 maggio
il Presidente Letta ha così sillabato

Scontro Letta-Alfano 'Stop ministri nei comizi'

... ma a Brescia non pare che ci sia stato un semplice comizio elettorale.

il Presidente Napolitano ha preferito non sillabare in prima persona ed ha condiviso quello che ha detto il Vice presidente dl CSM Vietti

2 commenti:

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.