lunedì 1 luglio 2013

Quanto valgono le chiacchiere

La Fiat ha comunicato di aver acquistato altre 10,7 milioni di opzioni (utili per sottoscrivere il 7,5% dell’aumento del capitale Rcs), in questo modo  il pacchetto di controllo del Corriere della sera della Fiat andrà a superare il 20%, in pratica diventa il socio che conta di più.
 Marchionne diceva che c’era poca convenienza ad investire in Italia, ma appena è arrivato il momento di investire sulla stampa un bel po’ di milioni di euro li ha trovati e in tutta fretta,  al punto di battere sul tempo Diego Della Valle (altro aspirante alla maggioranza); si vede che le chiacchiere rendono più delle automobili. Potere e governi in Italia si basano tanto sul controllo delle opinioni e la Fiat non è insensibile al potere e ai governi.
francesco zaffuto


immagine – testate del Corriere

3 commenti:

  1. Eh beh, perché la Fiat dovrebbe fare eccezione?

    RispondiElimina
  2. ..a parte l'antipatia nei confronti di Marchionne ed ogni sua iniziativa non capisco perchè non hanno investito sulla rete..

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.