sabato 26 novembre 2016

Una foto per ricordare Fidel Castro


90 anni e via  "Presto sarò come gli altri, arriva il turno di tutti"
E’ stata una delle sue ultime frasi, consapevole di quella livella che arriva e che riduce gli uomini all’estrema eguaglianza.
In questi giorni compagni, amici e nemici si sperticheranno in ricordi piacevoli e spiacevoli; Fidel sul piano dei diritti individuali di libertà non è stato un campione; Fidel sul piano di tante realizzazioni di giustizia sociale nel suo paese è stato riconosciuto come l’uomo che ha portato fuori dal colonialismo la sua Cuba.
Qui si vuole solo proporre un’immagine emblematica, Fidel Castro che abbraccia Salvador Alliende; anche Fidel salutò con speranza la rivoluzione pacifica e democratica del Cile.
La rivoluzione democratica in Cile fu spazzata via con un vero e proprio massacro di migliaia di morti; la politica d’ingerenza degli USA in Sud America in quegli anni era ben diversa da quella di oggi, non veniva tollerato il ben che minimo tentativo di socialdemocrazia.
 Fidel Castro riuscì a difendere quel tentativo di socialismo cubano e la storia in qualche modo gli ha dato ragione:  oggi molte nazioni del Sud America sono riuscite a liberarsi dal soffocante condizionamento USA, e la stessa politica degli Stati Uniti è più rispettosa dei legittimi governi delle nazioni del Sud America.  
Francesco Zaffuto

Alcuni link





https://it.wikipedia.org/wiki/Ra%C3%BAl_Castro

Per i post recenti o in evidenza di Crisi dopo la crisi vai all’Home page

Nessun commento:

Posta un commento

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.