venerdì 17 aprile 2015

Grecia nel nodo dello strozzinaggio

Si sa che la Grecia è in difficoltà, nessuno degli Stati UE è disposto a prestargli un euro, eppure c’è sempre chi è disposto a prestare se si alzano i tassi di interesse.
 “ venerdì i tassi sui bond decennali sono saliti al massimo da oltre due anni, il 12,8%. A febbraio, nei giorni caldissimi seguiti alla vittoria elettorale del partito di sinistra del nuovo premier, non avevano mai superato l’11,4 per cento. Peggio ancora, il tasso sui titoli a due anni ha sfiorato il 27%, dopo la fiammata del 28% di giovedì. E quando il rendimento di breve periodo è molto più alto di quello a lungo significa che gli investitori si aspettano che nel prossimo futuro il Paese non sia in grado di far fronte ai rimborsi in calendario.”
E’ la stessa meccanica che accade nell’usura fatta dai mafiosi: più sei in difficoltà e più si alzano i tassi; le difficoltà di conseguenza aumentano e vieni strozzato.
I paesi della UE dovrebbero stabilire un tasso europeo antiusura per tutte le banche anche quando prestano agli Stati. Le regole del vecchio capitalismo stanno strozzando tutta l’economia europea. (f.z.)


Immagine – Atene, orologio romano e Acropoli di notte

Nessun commento:

Posta un commento

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.