martedì 21 dicembre 2010

La Sacra famiglia, il lavoro, la politica

Roma, 21 dicembre 2010 - Sale all’8,7% il tasso di disoccupazione a ottobre. È quanto comunica l’Istat nell’aggiornamento delle stime mensili relativamente al terzo trimestre 2010. I dati provvisori destagionalizzati, relativi a ottobre 2010, mostrano rispetto a settembre 2010 una stabilità dell’occupazione e un aumento del tasso di disoccupazione (da 8,4 a 8,7 per cento)


http://qn.quotidiano.net/economia/2010/12/21/432199-disoccupazione_istat_sale.shtml


Nella iconografia cristiana della Sacra Famiglia la figura di San Giuseppe rappresenta un modesto lavoratore artigiano che con il suo lavoro di falegname sostiene la sua famiglia. Non credo che quel modesto artigiano aspettasse gli assegni familiari del re Erode (ed oggi non starebbe ad attendere il quoziente familiare di Casini), sicuramente si basava sul suo lavoro quotidiano e sulla sua fatica per mantenere la sua famiglia.
Se si vuole veramente venire in aiuto alla famiglia occorre prima di tutto non fare mancare il lavoro al capo famiglia, non farlo diventare un disoccupato disperato, questo è il minimo compito della politica, compito che ancora non intende svolgere.
Per molte famiglie il Natale 2010 non sarà tanto buono.
21/12/2010 francesco zaffuto
.
immagine di un presepe

6 commenti:

  1. Il presepe, un simbolo grande sotto tanti aspetti che è inutile qui elencare.
    Ma la chiesa cattolica è tra le realtà più lontane da questo e molto vicina invece a tutto ciò che è il Potere, anzi - meglio - la politica e il denaro.
    E il capofamiglia al quale andrebbe assicurato un lavoro, non appartiene neanche più alla povertà del presepe cristiano.
    E' andato oltre: alla disperazione e in alcuni casi al suicidio.
    Un caro saluto,
    Lara

    RispondiElimina
  2. caro amico la tua capacità di vedere è sempre alta e fa piacere commentatrti ogni tanto anche se lo ammetto, non quanto meriteresti. gli accostamenti sono sempre intelligenti e gustosi...ti ringrazio di esistere e ti auguro un buon solstizio ed una ancor migliore anno nuovo...ed è vero la famiglia per questa gente è solo un'icona...al massimo una unità base di consumo

    RispondiElimina
  3. cari amici, colgo l'occasione per un augurio e per una speranza di un anno migliore

    RispondiElimina
  4. Caro Francesco, grazie e speriamo davvero in un anno migliore per tutti noi!
    Auguroni a te...Buon Anno!

    Abbraccio
    Namastè

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.