giovedì 11 luglio 2013

alta pressione


 A volte è accaduto che ci siano state delle manifestazioni di cittadini in concomitanza con dei processi,  e si è parlato, in tali frangenti,  di indebite pressioni sui giudici che debbono decidere in tutta coscienza; ma arrivare a un Parlamento che sospende i suoi lavori per mezza giornata per consentire a una componente politica di riunirsi per parlare della convocazione di una udienza di Cassazione,  ed arrivare a ventilare una possibile crisi di Governo in caso di una sentenza sgradevole non era mai accaduto nella storia italiana e credo neanche nella storia europea.
 Di fronte a una Cassazione che fa il suo dovere di stabilire una udienza per impedire la prescrizione di reati si arriva ad accusare la stessa alta corte di comportamento sconveniente e persecutorio nei confronti di un imputato.
 Come si concluderà la faccenda lo sapremo con il sole di Agosto ma il sole pur debole dei primi giorni del luglio 2013 pare aver già  dato alla testa.
francesco zaffuto

immagine – Cassazione in una inaugurazione di anno giudiziario