lunedì 2 giugno 2014

Dal 2 giugno al 16 giugno

Oggi 2 giugno festa della Repubblica, non mancano appelli e inviti alla speranza accanto alla solita parata militare.
La data si potrebbe definire una festa della forma dello Stato e delle sue istituzioni repubblicane, perché la forma nazione esisteva già da prima.
 Di uno Stato è importante capire le sue leggi, ma non è facile capire le leggi di questo paese.
 Provate a pensare al 16 giugno e siete assaliti dai dubbi:  ?quali imposte scadono?  Tare? Tasi? IMU? Qualcuna o insieme tutte? In tutti i comuni o in qualche comune sì e in altri no? Con le stesse aliquote o con aliquote differenti? E poi nel caso della Tasi spetta pagarla al proprietario della casa o all’inquilino che vi abita, o in parte all’uno e in parte all’altro????
Tra gli appelli è necessario aggiungere quello per una minima chiarezza delle leggi.
02/giugno/2014  francesco zaffuto

Immagine – tricolore

2 commenti:

  1. Ah quanto sono d'accordo. Il marasma ammucchia ansia su ansia e denuncia lo sbando dell'amministrazione pubblica. Ahimè.

    RispondiElimina
  2. Facciamo un paragone:

    Il 4 novembre si celebra la fine della Prima Guerra mondiale, la giornata delle Forze Armate e del Milite Ignoto.

    Il 2 Giugno si celebra il fatto che a seguito di un referendum gli Italiani hanno scelto come forma di governo la Repubblica invece che la Monarchia Costituzionale.
    A Milano votarono cosi:
    Repubblica: 1 152 832 - Monarchia: 681 900
    A Palermo votarono cosi:
    Repubblica: 379 831 - Monarchia: 594 686
    Quindi come praticamente tutte le celebrazioni "repubblicane" anche il 2 Giugno è una data controversa e il motivo per festeggiare poco comprensibile, a parte l'ovvio dato auto-referenziale delle "autorità" davanti cui si svolge la parata.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.