giovedì 4 dicembre 2014

Pubblicità su internet

Entri con il  link  poi subito Chiudi.
Chiudi in alto
No è in basso! Chiudi
Chiudi a sinistra,
no è a destra …
Intanto si è avviata una musichetta snervante
… parla,  dice che devi mangiare quella cosa  là per depilarti.
Ma … al diavolo Chiudi.
Ma dove è il chiudi?
Aaahhh … eccolo ce l’ho fatta.

Ormai è una gran fatica scansare la pubblicità su internet, sta diventando più snervante di quella del televisore, spesso si apre improvvisamente ed è difficile sottrarsi. Il tempo per sottrarsi dalla pubblicità su internet comincia a diventare elevato. In 6 anni il bombardamento di pubblicità su internet si è moltiplicato in modo stratosferico. Riescono a piazzare la pubblicità anche sui blog poco conosciuti con la promessa di guadagni. Perfino io ho ricevuto un’offerta di pubblicità che mi dava un credito di partenza per 75 euro, ma i furbetti volevano anche un mio versamento in partenza di 25 euro. In pratica i grandi siti e blog ci guadagnano, è i piccoli ci cascano pensando a un guadagno che difficilmente arriva. No grazie,  già debbo sopportare la pubblicità degli altri.
04/12/14 francesco zaffuto

10 commenti:

  1. Poche cose sono più odiose e insopportabili della pubblicità, ma essendo essa al servizio del Dio Denaro non verrà mai seriamente regolamentata, né tantomeno proibita. Per le persone intelligenti, poi, l'odiosità è in continuo aumento, poiché essendo essa mirata alla grande massa del pubblico, i suoi messaggi si fanno sempre più stupidi, puerili, chiassosi e volgari, oltre che dannatamente ripetitivi (in nove spot su dieci compare la stronza esortazione "Scopri!" - alla faccia della "creatività"...)
    Per il pc consiglio, onde limitare l'invadenza e il disturbo, di tenere sempre l'audio spento o col volume a zero, e di alzarlo solo quando strettamente necessario - ad esempio per godersi una musica o il trailer di un film, dopo essersi assicurati di aver già "skippato" l'eventuale inserto disturbatore...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vai a prendere un treno alla stazione di Milano vieni circondato da megaschermi pubblicitari puntati in ogni direzione al punto di dimenticare la ragione del tuo viaggio. Almeno frenare l'invadenza. Deve essere lasciata la possibilità di potersi sottrarre. La possibilità di potersi sottrarre fa parte della libertà. Come si ha la libertà di informare deve essere garantita anche la libertà di sottrarsi dalle informazioni.

      Elimina
    2. In un Paese Civile queste ultime cose che hai detto sarebbero severamente proibite, e penalmente perseguite. In lobotom-italy no!

      Elimina
  2. Usi Firefox o Chrome? Adblock Plus (più varie estensioni) è la soluzione.

    RispondiElimina
  3. Ciao, io da 4 anni ho dei banner ma che io sappia non sono video con tanto di suono per cui non disturbano. Se qualcuno trova qualcosa d'interessante (chi è che oggigiorno non fa sempre grandi acquisti?) ci clicca. Il problema è quando trovi siti o blog famosi o piccoli con la pubblicità in mezzo al testo, coi pop-up, coi video che si ingrandiscono e parte l'audio, con lo sfondo costituito da una pubblicità...
    ciao da italiasenzavalori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alcuni si ingrandiscono e il quadratino del chiudi spunta con ritardo ...
      ciao

      Elimina
    2. Ce ne sono anche di truffaldini in cui anche la finta X del "chiudere" dà lo stesso risultato dell'averci "cliccato sopra"...

      Elimina
  4. Si, verissimo, è un bombardamento continuo ed è vero, in internet non è immediato riuscire a trovare il punto di chiusura. Allora io porto immediatamente a zero il volume dell'altroparlante e poi cerco con calma dove posso eliminare l'intruso. La pubblicità, così invasiva com'è oggi, è un sopruso e un attentato alla libertà, come dicevi giustamente tu in un commento precedente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando ho cominciato a navigare su internet nel 2008 la pubblicità era molto limitata, oggi perdo un quinto del tempo impiegato su internet nel tentativo di sottrarmi - ciao

      Elimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.