mercoledì 21 dicembre 2016

Ricorso rivalutazione pensioni, dicono che scade

Entro il 31 dicembre 2016, vanno bloccati i tempi di prescrizione con lettera raccomandata di diffida all’Inps.
Vi ricordate che
nel dicembre 2011, il Governo azzerò il meccanismo di adeguamento automatico delle pensioni superiori al triplo del minimo Inps (Manovra Salva Italia) e quindi coloro che erano andati in pensione prima del 31.12.2011 (per 2 scatti di perequazione automatica) e prima del 31.12.2012 (per 1 scatto di perequazione automatica) e avevano percepito un importo della pensione per il 2012 superiore a € 1.405,05 lordi (pari a circa €. 1.088,00 netti) e per il 2013 superiore a €. 1.443,00 lordi (pari a circa €. 1.117,00 netti).

SUCCESSIVAMENTE

La Corte costituzionale, con sentenza n. 70 del 30 aprile 2015 dichiarò l’illegittimità costituzionale dell’art. 24, comma 25, del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, riconoscendo il diritto dei pensionati a una prestazione previdenziale adeguata e rivalutata per conservare il potere di acquisto delle somme percepite.

Il governo Renzi tentò di ricorrere ai ripari facendo un adeguamento che non copriva il tutto e gli arretrati.

DI CONSEGUENZA

 sia le associazioni dei consumatori, sia i sindacati, sia privati studi legali hanno avviato delle azioni collettive per far valere i propri diritti.
 Il termine per la prescrizione è di cinque anni, quindi la causa va avviata entro il 2017.
Al 31 dicembre 2016 saranno trascorsi cinque anni dall’entrata in vigore della Riforma delle pensioni “Fornero”. I pensionati per avvalersi dei propri diritti, devono interrompere la prescrizione con una lettera di diffida all’Inps, con raccomandata a.r..  POI  POTRANNO DECIDERE CON CALMA PER IL RICORSO
alla Corte dei Conti se si tratta di ex dipendenti del pubblico impiego; e per gli ex dipendenti  privati al giudice del lavoro della provincia di residenza.
Informazioni da

Potete rivolgervi ad associazioni consumatori – sindacati – patronati – o a studi legali privati – qui il link di uno studio legale trovato in rete
http://www.rimborsopensioni.it/

Per i post recenti o in evidenza di Crisi dopo la crisi vai all’Home page

Nessun commento:

Posta un commento

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.