lunedì 14 maggio 2018

Qualità del nuovo presidente del consiglio


Ancora il nome non lo sappiamo, ma sappiamo che necessità di avere almeno una di queste due  qualità:
la qualità alchemica di conciliazione degli opposti  per realizzare un programma che da una parte aumenta
la spesa e dall’altra diminuisce le entrate;
oppure,
la qualità di saper mescolare, e cioè quella di aggiungere acqua nel vino al punto che ancora può sembrare vino.
In ogni caso gli auguriamo una buona riuscita.