sabato 27 giugno 2009

Tremonti – Berlusconi - anticrisi





27/06/09




Dopo diversi mesi di crisi economica il Governo ha partorito.
Le dichiarazioni di sufficienza o insufficienza variano a seconda delle diverse componenti politiche. Proviamo ad esaminare alcune delle misure considerate più importanti, cercando di essere imparziali.
IMPRESE

Detassazione al 50% degli utili reinvestiti dalle aziende in "macchinari e apparecchiature" fino al 30 giugno 2010.
Un qualche effetto positivo potranno averlo le s.p.a. per aumentare gli investimenti. Forse diversi amministratori riusciranno a convincere gli azionisti, in sede di approvazione del bilancio, a destinare una parte degli utili al reinvestimento.
Questi effetti non saranno generalizzati a tutte le aziende poiché la voce utili d’esercizio in molte aziende già subisce l’effetto di manovre di bilancio che tendono a fare risultare gli utili molto striminziti per motivi di elusione fiscale. Solo nelle s.p.a. (specie quelle ad azionariato diffuso) gli amministratori tendono ad evidenziare utili per tenere buona la grande massa degli azionisti, utili che diventano dividendi e che non vengono reinvestiti in azienda.
Questa misura può parzialmente incoraggiare il reinvestimento in termini di macchinari. Non farà certo miracoli sul piano occupazionale perché l’investimento in macchinari ha anche un effetto sul piano della sostituzione della manodopera.

Pagamenti
più tempestivi alle imprese da parte delle Pubbliche amministrazioni
. È previsto che entro il dicembre del 2009 le Pubbliche amministrazioni adottino «le opportune misure» per accelerare i pagamenti per gli appalti e le forniture senza oneri aggiuntivi per lo Stato. Altro che misura anticrisi si tratta solo di adempiere a un dovere da parte dello Stato. Avrebbero dovuto inserire anche i tanti rimborsi Irpef che giacciono da più di quattro anni.
EVASIONE FISCALE

Unità speciali Entrate-Gdf per scovare gli evasori nei paradisi fiscali. L'Agenzia delle Entrate istituirà, in coordinamento con la Guardia di Finanza, un'unità speciale, dotata di articolazioni anche all'estero, «per il contrasto dell'evasione ed elusione internazionale, per l'acquisizione di informazioni utili all'individuazione dei fenomeni illeciti e il rafforzamento della cooperazione internazionale». (O. K. ma occorrerà vederne gli effetti).

BANCHE
Massimo scoperto non oltre lo 0,5% per trimestre dell'importo dell'affidamento. Novità sulla commissione di massimo scoperto: non potrà superare lo 0,5% per trimestre, dell'importo dell'affidamento, pena nullità del patto di remunerazione. (ok, ok, va bene. Speriamo che le banche non escogitino qualche altro meccanismo)

TETTO PER I MUTUI- Per i mutui prima casa in corso le rate variabili per il 2009 non possono superare il 4% e lo stato si farà carico dell'eventuale eccedenza. Per i nuovi mutui il tasso di base su cui si calcola lo «spread» sarà costituito dal tasso stabilito dalla Banca Centrale Europea. «Lo Stato - ha spiegato Tremonti - si accollerà la differenza del tasso al di sopra del 4% per i mutui variabili vecchi». (Ok, ok. Anche se arriva con parecchio ritardo)
Risarcimento al cliente se la surrogazione del mutuo non si perfeziona in un mese. Per quanto riguarda i mutui la misura, nella bozza del provvedimento, attualmente prevede che «nel caso in cui la surrogazione del mutuo non si perfezioni entro il termine di 30 giorni dalla data della richiesta del debitore la banca cedente è comunque tenuta a risarcire il cliente in misura pari all'1% del valore del mutuo per ciascun mese o frazione di mese di ritardo». (Ok. ok)

ORO
Imposta sulle plusvalenze realizzate per oro e metalli preziosi . Sicuramente una buona scelta perché vanno scoraggiati tutti i processi di tesaurizzazione nei momenti di crisi recessiva.

BONUS FAMIGLIE
Varia da 200 a 1.000 euro e sarà destinato alle famiglie a basso reddito, con un reddito annuo di 22 mila euro o di 35 mila in caso di componenti portatori di handicap. Ad occhio, sembra ben poca cosa.
LAVORO
Rifinanziamento della cassa integrazione. Il decreto rifinanzia le proroghe a 24 mesi della Cig straordinaria per cessazione attività con 25 milioni per il 2009 (O.K. O.K… va bene)

Integrazione salariale per i contratti di solidarietà
é aumentato "nella misura del 20% del trattamento perso a seguito della riduzione di orario nel limite massimo di 40 milioni di euro" per il 2009 e di 150 milioni per il 2010. (O.K. O.K… va bene, tutti i contratti di solidarietà vanno promossi e aiutati).

Formazione per chi perde il lavoro. Progetti di formazione per i lavoratori in cassa integrazione che altrimenti sarebbero costretti a casa. «Al fine di incentivare la conservazione e la valorizzazione del capitale umano nelle imprese nell'eccezionale periodo di crisi - si legge nell'articolo 1 della bozza - in via sperimentale per gli anni 2009-2010 i lavoratori già destinatari di trattamenti di sostegno al reddito di rapporto di lavoro, possono essere utilizzati dall'impresa di appartenenza in progetti di formazione o riqualificazione che possono includere attività produttiva connessa all'apprendimento». Inoltre, «al lavoratore spetta a titolo retributivo la differenza tra trattamento di sostegno a reddito e retribuzione». Previsti incentivi alle imprese che adottano progetti di formazione per il reimpiego di personale in cassa integrazione. (O.K. O.K… va bene. Ma speriamo che non si traduca nell’ennesima mangiatoia per quelli che tengono i corsi, corsi che dopo anni si scopre che non servivano a un c…)

Previsti incentivi ai lavoratori in Cig che decidono di avviare una impresa o di associarsi in cooperativa. Va bene ma… la qualità di diventare imprenditori di se stessi non è facile e ce da augurarsi che i lavoratori che si avviano a questa scelta siano in grado di fare una attenta previsione dei rischi.

OPERATORI TURISTICI - Arriva la Cig anche per i dipendenti di agenzie di viaggio e turismo, compresi gli operatori turistici, e anche per le imprese commerciali. La misura vale per il 2009. (Ok. ma perché solo per un anno?)

BONUS PRECARI - Sarà pari al 5% del reddito percepito l'anno precedente, e indirizzato a coloro che abbiano versato i contributi per almeno 3 mesi, e svolgano attività in settori dichiarati in crisi. Ben poca cosa.


MA MANCA COME AL SOLITO QUALCOSA – Quei lavoratori che non hanno neanche la cassa integrazione cosa debbono fare?
Sono MISSING, o meglio fantasmi.

Scorse a grandi linee le misure non si possono considerare negative. Ma sicuramente non si tratta di misure che implicano una svolta. Sono tutte improntate all’attesa di una risoluzione della crisi, per ripresa degli stessi meccanismi del mercato. La ripresa della domanda in qualche modo ci potrà essere e si ritornerà agli stessi meccanismi che hanno determinato la crisi.
francesco zaffuto
.
(immagine – “ultimo equilibrio” china © francesco zaffuto link Altre allegorie)

Nessun commento:

Posta un commento

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.