mercoledì 18 luglio 2012

Noi e quelli di Moody’s


Quelli di Moody's sono una strana banda di “veggenti” , non c’è certo da fidarsi, ma…
… ma questa volta questa volta ci mandano a dire che sono loro a non si fidarsi del debito dei nostri enti locali:
“ Il rating della provincia autonoma di Bolzano è stato tagliato ad A3 da A1, così come per quella di Trento. Il rating della Lombardia è stato ridotto a Baa1 da A2, con Milano declassata a Baa2 da A3. Il rating del Lazio è stato tagliato a Baa3 da Baa2. Napoli è stata tagliata a Ba1. Giù sono andate le Regioni Lombardia, Lazio, Sicilia, Piemonte, Veneto, Puglia, Calabria, Campania, Liguria, Umbria, Sardegna, Abruzzo, Molise, Basilicata, 4 città capoluogo di Provincia (Milano, Napoli, Venezia e Siena), oltre alle due Province autonome. (ANSAmed)”.
E noi possiamo fidarci?
Non solo lo Stato fa debiti ma anche i suoi enti autonomi, come a dire che in un famiglia oltre al padre indebitato si sommano anche i debiti contratti dai vari figli minorenni.
Autonomia (e anche federalismo) non significa avere la libertà di fare debiti. In Italia, ancora prima di realizzare il “sogno federalista bossiano”, è stata data a Regioni, Comuni, e Province la possibilità di indebitarsi. E’ una perversione che ha poco a che fare con autonomia e federalismo; agli enti locali va lasciato il più ampio margine di autonomia decisionale ma solo entro i limiti delle proprie entrate, e se hanno bisogno di un prestito debbono rivolgersi allo Stato (unico capo famiglia) facendo riferimento a una unica cassa centrale di depositi e prestiti. La strada del debito degli enti locali ha poco a che fare con l’autonomia, è solo la strada dello sfascio.
18/07/12 francesco zaffuto
Immagine – pinguini – non so se siamo noi o quelli Moody’s – forse siamo entrambi a rischio estinzione – immagine da internet - http://www.ecologiae.com/pinguini-rischio-estinzione/21431/