giovedì 11 febbraio 2016

ho ricevuto una mail di Renzi


Perbacco? Perdindirindina? Ho ricevuto al mio indirizzo di posta una mail personale e direttamente da Matteo Renzi, ve la giro - senza commenti -

Tra qualche giorno il Governo compie due anni. Ventiquattro mesi come le ventiquattro slide che raccontano i primi risultati del governo: le trovate qui e vi sarei davvero grato di un commento. L'email per dirmi le vostre impressioni è sempre la solita: matteo@governo.it
Ventiquattro mesi racchiusi in questo video, che restituisce il sapore del viaggio. https://youtu.be/nSFkA_bVA-Q
C'è ancora molto da fare e lo faremo. Intanto grazie per la vostra fiducia, per il vostro affetto, per le vostre critiche. E se vi va fate girare queste slide su Facebook, su Twitter, via email agli amici. http://www.slideshare.net/Palazzo_Chigi/2-anni-di-governo-renzi-in-numeri
Perché la quantità di riforme realizzate è impressionante, ma diventa condivisa solo se arriva agli occhi e al cuore delle persone. E questo possiamo farlo solo insieme.
Condividi i link con tutti i tuoi amici #ventiquattro

Matteo Renzi

7 commenti:

  1. Non è questo il marketing selvaggio?
    Lui però è avanti (come dicono i ragazzi)e di parecchi passi rispetto a Berlusconi che manda invece lettere in busta.

    RispondiElimina
  2. Robb da mett i mutand o ciucc -- direbbe il mio amico franco di martirano lombardo

    RispondiElimina
  3. Ricordatemi di istruire i miei vari account Gmail per schiaffare direttamente 'sta porcheria nello spam.

    RispondiElimina
  4. Basterebbe questo video per sapere chi non votare.
    Chiedo scusa per la brutalità della mia affermazione.

    RispondiElimina
  5. A me le alternative a questa specie di governo, spaventano ancora di più.
    Cristiana

    RispondiElimina
  6. No, Cristiana, preferisco un salto nel buio. Va a vedere che casco in mezzo a una bella festa con tante cose buone da mangiare?
    Scherzi a parte meglio le alternative dubbie a questo incesto sicuro. Se il prossimo voto non lo distrugge e lo rimanda a casa PER SEMPRE penso che non voteremo più almeno per un paio di decenni. La peggiore dittatura è quella in cui si toglie la capacità di riflettere e di giudicare.







    RispondiElimina
  7. In ogni caso prima del voto per le elezioni politiche, ci stanno:
    il referendum sulle trivelle
    le amministrative in tanti comuni
    il referendum sul Senato
    tutte previste per il 2016
    e meglio che ognuno si cominci a regolare su queste scadenze vicine.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.