lunedì 16 maggio 2011

IL VOTO è A SINISTRA e LA SARDEGNA è ANTINUCLEARE



ARIA NUOVA


SARDEGNA ANTINUCLEAREI cittadini sardi hanno detto no al nucleare. Il 97,64 per cento dei votanti non vuole centrali nucleari in Sardegna. E' il risultato del referendum consultivo sul nucleare nell'isola. La percentuale dei votanti è stata del 59,34%. Il quorum per la validità della consultazione era fissato al 33 per cento.


IL VOTO è A SINISTRAIl dato di astensione è rimasto rilevante, ma rispetto alle ultime elezioni regionali il dato delle astensioni è in controtendenza.
Il voto è a sinistra:
a Milano si afferma come il più votato Pisapia, candidato della sinistra radicale;
a Napoli si afferma, per il ballottaggio De Magistris, anche se appoggiato solo da IDV e Rifondazione comunista;
a Torino si afferma il centro sinistra al primo turno;
a Bologna si afferma la sinistra.
La stessa affermazione del Movimento a 5 stelle di Grillo è nel solco di un voto di protesta che mette al centro della sua lotta la contrarietà alle centrali nucleari e l’acqua come bene pubblico. Ci sono tutte le premesse per vincere i referendum a giugno e mettere in pensione Berlusconi a breve.
16/05/11 francesco zaffuto
Immagine – papaveri rossi tra le colonne di un tempio caduto