giovedì 28 luglio 2011

L’ultimo Mantra


Concorde la vostra decisione, concordi i vostri cuori,

possano i vostri animi essere concordi,

che voi possiate a lungo dimorare insieme

in unità e concordia!

(queste le parole dell’ultimo Mantra dei Veda, uno dei libri più antichi dell’umanità – versione in italiano della traduzione di Raimon Panikkar)

Cosa dire dopo la strage di Oslo? Dopo la prima esplosione si pensò al terrorismo fondamentalista islamico, ma man mano che arrivavano gli spari dall’isola di Utoya si comprendeva che trattavasi di un male vicino. Follia? Liquidare il tutto con la parola follia non ci può portare a capire il male che ci portiamo dentro; non sono passati secoli dalla follia nazista che ha precipitato tutta l’Europa in una catastrofe; e solo pochi anni ci distanziano dalla strage delle Torri Gemelle; la Storia dell’uomo è un corredo di trucide immagini; oggi nel Corno d’Africa l’ultima carestia fa emergere i danni di una guerra ininterrotta. Eppure nella antichissima Storia dell’uomo c’è il messaggio di questo ultimo Mantra che forse può diradare le tenebre.

28/07/11 francesco zaffuto

Immagine – il sole di Edward Munch