martedì 24 gennaio 2017

I peccati di Padova

Quando non si parla di un fatto equivale quasi alla sua non esistenza; ed i peccati di Padova, che hanno coinvolto la chiesa, non sono balzati alle cronache delle TV.
 In qualche modo, in questo gennaio 2017,  terremoto e valanghe hanno determinato un ordine di priorità delle notizie, relegando i fatti di Padova nell’ultrasecondario.

 Se le notizie di Padova fossero arrivate quando tanto si parlava sugli scandali dei preti pedofili, avrebbero avuto ben altro rilievo. Comunque, sulla base di un po’ di notizie recuperate sui giornali e su internet pare proprio che il peccato ci sia e con qualche rilievo finanziario
Da il fatto quotidiano: Il vescovo si inginocchia e chiede perdono. Per i peccati della Chiesa padovana consumati nella parrocchia di San Lazzaro, per l’incapacità di capire cosa stava accadendo, per il pubblico scandalo che due sacerdoti, per loro stessa ammissione, hanno dato. 
Escono nuovi dettagli sul caso di don Andrea Contin e di altri sacerdoti che avrebbero fatto sesso in canonica. Ammissioni ai carabinieri e perfino sospetti di ammanchi nella gestione di un ente per l’assistenza di anziani, di cui l’ex parroco era presidente. Cifre importanti, che sfiorano i tre milioni di euro e che potrebbero spiegare la disponibilità economica del sacerdote.  ….da...
Per i post recenti o in evidenza di Crisi dopo la crisi vai all’Home page


Nessun commento:

Posta un commento

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.