sabato 8 giugno 2013

Caso Cucchi: amarezza per una solitudine sociale totale


Può una prigione dello Stato diventare una trappola mortale?
Si può al contempo essere privati della libertà di muoversi  e non avere nessuna minima tutela sul piano fisico?
Si può considerare il carcere un campo dove la giustizia è assente?
Certo per condannare dei tutori dell’ordine ci vogliono prove. Ma si sono cercate fino in fondo le prove?
Possiamo vivere la giustizia come una disgrazia?

Un paio di Link
Intervista de l’espresso all’avvocato della difesa di Cucchi
le dichiarazioni del ministro Cancellieri e quelle dei medici condannati