sabato 26 novembre 2011

TITOLI: OCCORRE SALTARE CON L’ASTA


Mr. Monti occorre saltare con l’asta
Il 25 novembre ’11 – sole 24 ore - Il Tesoro ha venduto tutti gli otto miliardi di Bot a 6 mesi nell'asta di oggi, ma il rendimento medio è volato al 6,504% dal 3,535% del collocamento di ottobre. Si tratta del nuovo massimo dall'introduzione dell'euro. In totale, il ministero dell'Economia ha collocato titoli per 8 miliardi a fronte di una domanda pari a 11,7 miliardi.
Quindi sui titoli del debito italiani la domanda è stata superiore all’offerta. In condizioni normali a fronte di una domanda alta le condizioni dei tassi dovevano scendere e invece sono saliti. Quello accaduto per i titoli italiani è stranamente all’opposto a quanto accaduto ai titoli tedeschi che hanno avuto difficoltà nel collocamento (esaminato nel post Speculazione a go go); ciò rasenta il limite dell’assurdo, si evidenzia che in queste aste le banche fanno il bello e il cattivo tempo.
Mr. Monti, è il caso di saltare aste e banche; fare appello ai risparmiatori italiani con una emissione di titoli riservati in prima collocazione ai soli risparmiatori, con un rendimento fisso al 4% e non suscettibile di variazione d’asta, Una sorta di debito d’onore per salvare il paese, può darsi che i risparmiatori rispondano positivamente. Occorre provare a saltare le banche; la struttura degli uffici postali può essere di aiuto per la raccolta.
26/11/11 francesco zaffuto
Immagine – un atleta nell’attimo del salto con l’asta

9 commenti:

  1. Temo che chiederlo proprio a Monti, banchiere, non serva a molto... Spero comunque che riusciremo a cavarcela anche perché non sopporto più di leggere gli inglesi e gli USA che ci gufano contro

    RispondiElimina
  2. Non sono un economista ma, credo che un tasso tra il 4 e il 6% è buono per tutti. Perchè il tasso legale deve essere dell'1;5% ? così basso?- mi rispondo per tenere sotto controllo il debito pubblico europeo e tenere basso il tasso dei prestiti. A fronte di questi vantaggi si permette il sorgere di imprese e investimenti fragili e si da ampia possibilità alle speculazioni.Concordo le banche fanno il bello ed il cattivo tempo. Mi costa che le banche oggi scoragiano i piccoli risparmiatori sull'acquisto dei titoli di stato ma, loro li comprano ad aiosa sia direttamente che con l'ausilio di intermediari. In pratica loro raccolgono capitali dai risparmiatori ad un tasso medio del 2% accampando scuse di sicurezza dell' investimento e lucrano senza sforzo sulla differenza dei titoli acquistati a fronte dell'investimento proposto.Spero che il tuo URLO finale venga raccolto dai nostri amministratori. Infine accodandomi al commento di Giulio aggiungo che fanno molto più che gufare tramano nel tentativo di scarire parte dei loro problemi economici sull'Italia.

    RispondiElimina
  3. Buongiorno Francesco spero che la tua salute proceda al meglio :-)))

    Intanto grazie per aver fatto riaffiorare riminiscenze scolastiche con i tuoi ultimi post sull'acquisto e vendita dei titoli di stato, era una materia che mi piaceva la trovavo semplice,
    e anche il tuo consiglio sul debito d'onore
    lo trovo chiaro e genuino,
    si potrebbe evitare così che all'estero oltre che gufare possano complottare alle nostre spalle!!!!

    nonnina

    RispondiElimina
  4. a Giulio GMDB@
    se avevo il numero di telefono lo tempestavo di telefonate, ma so che la sua formazione culturale è ben lontana dalla mia (non bocconiano)...

    RispondiElimina
  5. a Libomast,
    hai detto bene; appena vai in banca e vuoi fare un investimento ti consigliano le loro obbligazioni e ti dicono che i titoli dello Stato sono pericolosi e poi vanno a comprare i titoli di Stato speculando sulle aste ...
    ciao

    RispondiElimina
  6. a nonnina
    grazie del pensiero, faccio l'intervento la settimana prossima, ti confesso che ho fifa .... l'idea che i dottori ti mettano le mani addosso mentre sei anestitizzato non mi rassicura ...

    RispondiElimina
  7. Tranquillo giovanotto,andrà tutto bene :-)
    pensa che sia una bella donna che ti mette le mani addosso, tua moglie capirà in questi casi.

    Namastè......Buona domenica

    nonnina

    RispondiElimina
  8. Il tuo suggerimento è ottimo, però sarà difficile che Monti lo segua, per le ragioni che ha detto Giulio.
    Devi fare un intervento?
    So che non è piacevole, io ne ho fatti diversi sin da quando ero ragazza e anche a me non piace essere anestetizzata e non vedere, ma bisogna consolarsi pensando che il dolore altrimenti sarebbe atroce. Cerca di non pensare, per non angosciarti. Hai la mia solidarietà. Ciao.

    RispondiElimina
  9. Non sono un economista, ma solo il provare a seguire la tua idea a questo punto é più che doveroso!

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.