martedì 22 novembre 2011

TRENI, PONTI e MONTI


Il Corriere della sera di lunedì 21 portava una notizia particolare: il treno più veloce da Roma a Palermo impiega 11 ore, ben 34 minuti in più di quanto impiegava nel 1975.
Sono andato a controllare sul sito di Trenitalia ed è proprio così ed è il più veloce, perché gli altri impiegano molto di più, fino a 16 ore.
Per impiegare 11 ore occorre partire alle 12,00 da Roma con la Freccia Rossa, effettuare un cambio a Napoli alle 13,10 e poi proseguire in intercity per Palermo arrivando alle 11,00 di sera. Prezzo, la “modica” cifra di € 98,50 (seconda classe) o € 132,00 (prima classe).
Si viaggiava meglio nel 1975, si impiegavano tra Roma e Palermo ore 10,26 e senza dover fare cambi. Il 1 marzo 2010 le ferrovie hanno cancellato la mitica Freccia del Sud che collegava direttamente Milano con Agrigento, ora chi vuole fare questo viaggio deve sobbarcarsi a uno o più cambi.
Intanto, in questi anni, si sono fatte tante delibere per il ponte sullo stretto di Messina, si sono pagati tanti studi e progetti, nonostante un movimento di opposizione a questa opera faraonica. Poche settimane addietro la UE ha dichiarato il ponte sullo stretto opera non prioritaria per l’Europa.
Cosa potrà accadere? Si abbandona il progetto? Si arriverà a pagare una penale del 10% alla ditta che ha vinto l’appalto (qualcosa come 400 milioni euro buttati)?
Questo è un altro grande nodo da sciogliere che il governo Monti eredita da Berlusconi. Chissà cosa farà passare Passera?????
Se consideriamo le ferrovie e strade nel Sud emerge tutta la contraddittorietà del ponte che emerge come opera scollegata dalle infrastrutture necessarie il Calabria e Sicilia.
In un vecchio post di questo blog
avevo parlato dei trasporti ferroviari in Sicilia. Se esaminiamo il collegamento di Messina con le altre principali città della Sicilia, sulla base degli orari di Trenitalia, emerge che tranne la tratta elettrificata tra Messina e Catania che richiede pur sempre ore 1 e 40 minuti abbiamo i seguenti dati:

Messina – Palermo treni con orari previsti dalle 3 ore e 15 minuti alle 4 ore

Messina – Caltanissetta treni con orari previsti dalle 4 ore alle 4 ore e 45 minuti
Messina – Agrigento treni con orari previsti dalle 4 ore e 45 minuti alle 5 ore e 30 minuti
Messina – Trapani treni con orari previsti dalle 6 ore e 19 minuti alle 6 ore e 45 minuti
Messina – Ragusa treni con orari previsti dalle 5 ore e 42 minuti alle 11 ore e 51 minuti
Messina – Gela treni con orari previsti dalle 3 ore e 44 minuti alle 5 ore e 30 minuti
Messina – Modica treni con orari previsti dalle 5 ore e 15 minuti alle 7 ore e 15 minuti
Messina – Sciacca non ci sono collegamenti ferroviari
Questi gli orari ufficiali, ma se si considera che trattasi di ferrovia con un solo binario, spesso le coincidenze comportano notevoli ritardi. Se andate in Sicilia e dite che per spostarvi state utilizzando il treno vi prendono in giro.
Allora, che senso può avere percorrere lo stretto con il ponte in soli tre minuti per poi impiegare da Messina ad Agrigento, ad essere fortunati, ben 5 o 6 ore?
Professor Monti, ponte no grazie. Risparmiamo 9 miliardi per migliorare ferrovie e strade e cerchiamo per quanto possibile di evitare di pagare la penale.

22/11/11 francesco zaffuto
Immagine - un intercity

5 commenti:

  1. a Gianna
    continuo a guardare i treni che vanno verso la mia Sicilia, anche se ci vado di rado... ciao

    RispondiElimina
  2. Prendendo il discorso un pò alla lontana, questo ponte sullo stretto, (stando ai dati ufficiali di geologi e specialisti nel settore), non era assolutamente da improvvisare dall'inizio! sappiamo tutti, (vista la tempesta di informazioni che, soprattutto negli ultimi anni, ci da man forte sull'argomento)che la terra non è assolutamente ferma e che si sposta di un tot di millimetri all'anno e che dunque, per quanto si faccia, tenderà, nel tempo a spostare questa costruzione già di per sè fatiscente! quindi, perchè sfidare, per l'ennesima volta la natura rischiando altre vite e spendendo soldi inutili che potrebbero essere impiegati per cose più intelligenti?? ... Concludo, parlando delle ferrovie dello stato ... che la sigla "FS" sta per " FREGA _ SOLDI"!! non per altro ... provate a farvi rimborsare un biglietto quando un treno con 2 ore di ritardo vi compromette impegni importantissimi di lavoro e nessuno vi guarda in faccia!! Italia Del ... (autocensura)!!
    Grazie per il bellissimo ed esaustivo post!

    RispondiElimina
  3. Sarà proprio interessante vedere cosa deciderà il governo Monti.

    RispondiElimina
  4. Concord con Stefania, e complimenti per le info.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.