venerdì 31 ottobre 2014

Torna al Comune il Sindaco di strada


De Magistris come Sindaco di strada è durato solo un mese e il TAR lo reintegra al Comune.
Il TAR ha ritenuto fondate le motivazioni di De Magistris ed ha rinviato il quesito sulla retroattività della Legge Severino alla Corte costituzionale. 
 In pratica De Magistris è riuscito ad ottenere quello che chiedeva Berlusconi, la sospensione del provvedimento di espulsione dalla Camera in attesa di un verdetto della Corte. 
 La differenza tra il caso Berlusconi e quello De Magistris è data dal fatto che la sentenza di Berlusconi è definitiva e quella De Magistris solo di primo grado; ma in qualche modo la decisione del TAR in favore di De Magistris rilancia l’immagine di vittima di Berlusconi.