mercoledì 19 settembre 2012

Ma se il lavoro non riparte ….


Continuo ad ascoltare i programmi, se possono essere definiti programmi, di partiti e movimenti. Ma sul lavoro trovo ben poco. Sì, crescita, incentivi ecc … ecc … Ma se il lavoro non riparte, che fare? A questa domanda sfuggono tutti. Non si può certo aspettare l’investimento privato. Data l’urgenza e il grave danno sociale della mancanza di lavoro non si può aspettare solo l’investimento privato e l’azione imprenditrice privata. Vuol dire che si rende necessario l’intervento pubblico per creare lavoro. Comuni, Regioni e Stato debbono farsi artefici di iniziative imprenditoriali in tutti i possibili settori: da quelli strategici a quelli dei servizi.
19/09/12 francesco zaffuto
immagine finale del film "Tempi moderni"