martedì 17 marzo 2015

una nuova infornata di corruzione



L’ultima infornata a Firenze: regali, abiti su misura,
rolex, un buon lavoro per i figli, e denaro, denaro di tutti che si trasformava in privato.
“Sappiamo che siamo tutti peccatori, però la novità che venne introdotta nell’immaginario collettivo è che la corruzione sembrava far parte della vita normale di una società, una dimensione denunciata e
tuttavia accettabile nella convivenza sociale.”  Jorge Mario Bergoglio – Francesco
 Siamo circondati, cosa fare?  “il tamburo batta anche la notte” dice Vittorio Stringi.
Ci vuole un tamburo in ogni quartiere, sentirsi fieri dei propri stracci, delle difficoltà affrontate. Ci vuole un Comitato in ogni quartiere, un comitato di Salute pubblica, che non deve distribuire violenza, ma un necessario sonoro pernacchio al corrotto quando passa. (f.z.)

Nessun commento:

Posta un commento

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.