giovedì 31 marzo 2011

Lampedusa giornata di solidarietà



VOLETE ESSERE SOLIDALI CON I LAMPEDUSANI? Semplice: andate su internet e compratevi una villa. Fatelo subito, in giornata.

Berlusconi: “Sono andato su Internet e ho comprato una casa a Cala Francese, si chiama Le Due Palme. Anch’io diventerò lampedusano“.

Operaio Fiat: “Sono andato su internet, volevo diventare lampedusano e comprare una casa a Lampedusa in qualsiasi cala, ma ho potuto comprare solo un divano letto di seconda mano per € 150,00. Debbo continuare a restare torinese”.

Immigrato tunisino: “Prima di farmi imbarcare sulla grande nave, che non so dove mi porterà, mi hanno detto che dovevo togliermi e consegnare i lacci delle scarpe. Lo hanno fatto per il mio bene, per evitare che mi possa impiccare”.

La radiosa giornata del 30 marzo di Berlusconi, con il suo spettacolare comizio, è stata rovinata dal litigio alla Camera tra La Russa e Fini che ha tolto al Presidente il 50% dell’audience. 31/03/11 francesco zaffuto

.



AAA Aggiornamento - 04/04/11

Ma poi vedendo che la casa è vicina alla rotta degli aerei, decide di non comprarla più. Ormai il comizio è stato fatto.


7 commenti:

  1. e poi dicono che non esistono più le classi...

    RispondiElimina
  2. L'ennesima buffonata e il solito schiaffo a chi a fine mese ,deve fare i salti mortali per arrivarci.Saluti a presto

    RispondiElimina
  3. se non fosse cronaca, riderei di gusto.

    RispondiElimina
  4. eppure qualcuno afferma che il nostro B e' un maestro della comunicazione, ma a me pare che ultimamente abbia schifato anche quelli che avevano gli occhi foderati di prosciutto...

    RispondiElimina
  5. E' di fatto iniziata la campagna elettorale per le amministrative ☻

    RispondiElimina
  6. Ma come si possono dire certe frasi che suonano uno schiaffo a tutti gli italiani?

    RispondiElimina
  7. L'incantatore è riuscito ancora a incantare. Maledetto.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.