mercoledì 13 giugno 2012

FRONTALIERI E FISCO

Nel video una delle tante gag della fortunata serie di Frontaliers.  Ma se entriamo in materia di stranezze sui frontalieri al fisco italiano va la palma d’oro.
 Una delle tante stranezze della denunzia dei redditi in Italia è quella che riguarda i frontalieri che vanno a lavorare in Svizzera: se sei un frontaliere che abiti entro 20 km dal confine puoi benissimo non dichiarare il reddito di lavoro ottenuto in Svizzera; se sei un frontaliere che abiti in un comune più distante devi dichiarare il reddito di lavoro ottenuto in Svizzera (con una franchigia di 8.000 euro).  Se si considera che i redditi di lavoro hanno avuto già una tassazione in Svizzera indipendentemente da ogni considerazione chilometrica, si viene ad avere una grande disparità di trattamento per cittadini italiani che si trovano nella stessa condizione (anzi chi dista maggiormente tende ad avere maggiori oneri).
 Un tentativo di spiegazione in questo mistero la si può trovare nell’accordo tra l’Italia e la Svizzera in base al quale i Cantoni svizzeri confinanti con l'Italia (dei Grigioni, del Ticino e del Vallese) versano ogni anno a beneficio dei comuni italiani di confine una parte del gettito fiscale proveniente dalla imposizione delle remunerazioni dei frontalieri italiani, come compensazione finanziaria delle spese sostenute dai comuni italiani a causa dei frontalieri che risiedono sul loro territorio. Ma un accordo tra due stati di compensazione fiscale non può giustificare poi un diverso trattamento dei propri cittadini; ma quando si parla di fisco in Italia pare cessare la logica.
13/06/12 francesco zaffuto
Qui la risposta dell’Agenzia delle entrate al quesito posto da un frontaliere (anche se fa riferimento all’anno 2008 è ancora valida)

3 commenti:

  1. In queste occasioni mi vien sempre alla mente e a gli occhi quel cartoon di Asterix che impazzisce girovagando da uno sportello all'altro di un non ben identificato ufficio...E alla fine non ne viene a capo.

    RispondiElimina
  2. Ora spettiamo i nuovi accordi fra Svizzera e Italia...

    Un saluto. :)

    LeNny (Sfrenzy Channel)

    RispondiElimina
  3. Mi viene da pensare alle vecchie battaglie, perse, per ottenere compensazione fiscale dal Principato di Monaco in cui si portava proprio l'esempio della Svizzera...

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.