lunedì 18 giugno 2012

La Grecia e l’esultanza degli strozzini


Appena si è delineata la vittoria dei conservatori di Nea Dimokratia subito si è diffusa la soddisfazione di Merkel, Barroso, Monti, Obama; governanti europei e banchieri di tutto il mondo … pare che abbiano vinto loro. Ma non è proprio così. L’Antonis Samaras vincente porrà in discussione il patto per tenere la Grecia dentro l’area euro e lo stesso Alexis Tsipras, se avesse vinto, avrebbe posto in discussione il patto. Forse le condizioni poste da Tsipras potevano essere diverse; ma, in ogni caso, neanche Antonis Samaras potrà accettare la disintegrazione sociale del suo paese.
La Grecia non può essere strozzata dagli interessi sui debiti; strozzare chi è in difficoltà non è il modo per recuperare i crediti e non può essere il modo di costruire l’Europa. Se uno stato europeo può emettere debito pubblico ad in tasso dell’1% ed un altro stato è costretto ad emetterlo a tassi del 7 o 8 % lo sfascio può solo continuare fino alle conseguenze più estreme. L’emissione del debito europeo deve avvenire allo stesso tasso; i governanti europei chiamino i titoli come vogliono: Eurobond o Euroscasss, ma non possono prendersi un altro anno di tempo per prendere delle decisioni.
18/06/12 francesco zaffuto
Immagine – il Partenone visto dalla collinetta del Filopappo – foto Maria Luisa Ferrantelli

3 commenti:

  1. Spero si possa arrivare al più presto agli ... Euroscass!

    RispondiElimina
  2. Che dire Francesco,
    quà non si stà costruendo,
    si stà distruggendo un popolo anzi più popoli,
    gli EUROBOND hanno scassssssss..to!!

    RispondiElimina
  3. Ciao Francesco, mi piace la parola euroscass con tutte le variazioni che si possono fare...sono d'accordo con te, ma in giro per l'Europa non vedo nessuno che dica queste cose e abbia il potere di praticarle!
    Tanti gridi di allarme da gente seria che saprebbe (forse) che cosa fare, ma senza il potere per praticare nulla!
    E chi invece ce l'ha viaggia letteralmente in un mondo a parte rispetto alle popolazioni dei vari paesi e con l'assunto categorico di guardare ai mercati!
    La mia limitata euforia per Holland e le comunali è riprecipitata, non so la tua...
    Ciao, ciao, Floriana

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.