domenica 1 settembre 2013

Obama: pronto all’attacco ma chiederò al Congresso

Gli Stati Uniti «devono intervenire militarmente in Siria», ha detto Obama «ho deciso che gli Stati Uniti conducano un'azione militare contro il regime siriano, punirlo per l'uso dei gas che hanno ucciso oltre mille persone, un attentato contro la dignità umana, ma oltre che Commander in Chief sono anche il presidente della più antica democrazia parlamentare»
 "Ritengo di avere il potere di ordinare un attacco senza l'autorizzazione, ma credo che sia necessario avere un dibattito", ha detto il presidente Obama aggiungendo di aver parlato con i leader al Congresso che metteranno in agenda un dibattito e un voto alla riapertura dei lavori. 
Che sia punito chi ha ordinato l’attacco con i gas, è un giusto problema dell’umanità.
E giusto che il Presidente USA discuta con il suo Congresso, ma non è un problema solo americano.
L’istituto internazionale che rappresenta l’umanità è l’ONU.
Se le regole che tengono in piedi l’ONU non sono in grado di funzionare per punire chi effettua dei crimini contro l’umanità, allora vanno ripensate le regole dell’ONU.
Il Congresso americano e il Presidente degli USA rappresentano un importante paese del mondo ma non sono il mondo.
La realtà è che gli USA sono nei fatti la potenza militarmente più forte.
In quanto alla più antica democrazia parlamentare tutt’ora  esistente  pare che sia la Repubblica di San Marino .
Ma non ci possono essere diritti che derivano dall’antichità o da imprimatur spirituali indefiniti, questo pianeta è di tutti, anche un piccolo cane ha il diritto di viverci e respirare con tranquillità
01/09/2013 francesco zaffuto


Immagine – seduta del Congresso USA

5 commenti:

  1. Purtroppo l'ONU è un organismo debole, non in grado di interventi concreti. Sarà difficile trovare regole nuove che diano all'ONU un potere che non potrà mai avere. L'unico potere riconosciuto in questi casi è quello della supremazia militare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando si parte con un impianto è sempre difficile una successiva trasformazione. Nell'ONU ci sono 2 democrazie quella che si esprime in Assemblea generale e quella che si esprime nel Consiglio di sicurezza.
      E' comprensibile che il peso di uno Stato con 2 o 500 milioni di abitanti possa essere diverso da uno con appena qualche centinaia di migliaia, ma il previsto diritto di veto dovrebbe in qualche modo essere ripensato. Il potrebbe e il dovrebbe può fare solo riferimento a una nuova maturazione culturale. Non è facile, ma non sono mai esistete strade facili nel percorso dell'umanità e le strade del confronto sono sempre da preferire a quelle delle guerre.

      Elimina
  2. Sono d'accordo con Ambra e aggiungo che l'unico potere riconosciuto è quello del profitto, del denaro. Ahinoi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche la strada del profitto può essere limitata da norme riconosciute. E difficile, ma se diciamo che è impossibile, resta impossibile.
      ciao

      Elimina
  3. Caro Francesco è molto difficile capire tutto!!!
    Ma sicuramente bisogna fermare quella carneficina del proprio popolo.
    Tomaso

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.