martedì 11 gennaio 2011

mitridatismo casuale e guida all’uso veleni



Uova alla diossina, maiale alla diossina, mozzarelle azzurre, OGM vegetali di vario tipo, acqua all’arsenico ecc. ecc.
Ci dicono che possiamo difenderci leggendo le etichette. Le etichette non ci sono e sui prodotti ulteriormente trasformati (vedi vurstel o dolci) non ci saranno mai etichette che parlano dell’origine delle diverse materie prime.
Siamo sottoposti ad un casuale mitridatismo con assunzione continua di piccole dosi di veleno, nella speranza di raggiungere una sorta di immunità. Ma mentre Mitridate (vedi nota) aveva il suo medico che con sapienza gli fece assumere piccole dosi di 50 veleni, i nostri supermercati non ci danno indicazioni di sorta.
FORSE, OGNI GIORNO è BENE CHE CAMBIAMO IL TIPO DI CIBO DA MANGIARE E L'INTRUGLIO DA BERE PER EVITARE FORTI CONCENTRAZIONI DI UN SOLO TIPO DI VELENO.
Può essere questa la soluzione?
Ma per chi non raggiungerà la condizione di Mitridate sono pronte le case farmaceutiche con altri veleni che combattono veleni. Le grandi fabbriche del futuro saranno: le multinazionali dei veleni alimentari e farmaceutiche, gli ospedali e i cimiteri.
Il reato di avvelenamento dei cibi deve essere considerato reato gravissimo alla persona umana e perseguito da tutta la comunità mondiale.
11/01/11 francesco zaffuto
.
immagine – testa di statua di Mitridate VI
.
Nota da WikipediaSi dice mitridatismo una condizione di immunità ad uno o più veleni raggiunta tramite l'assuefazione dovuta all'assunzione costante di dosi non letali degli stessi. Il termine deriva da Mitridate VI il Grande re del Ponto, il quale, temendo una cospirazione, chiese al medico di corte, Crautea, di preparargli degli antidoti. Crautea cominciò a somministrare a piccole dosi un miscuglio di una cinquantina di veleni, il che rese Mitridate immune a qualsiasi veleno allora conosciuto: quando, sconfitto da Pompeo Magno, decise di togliersi la vita, fu costretto a chiedere di essere pugnalato.
.
ECCO UN AGGIORNAMENTO DA PARTE DEL GOVERNO
del 15/01/11
qualche semplificazione per chi manipola con i veleni in danno alla nostra salute.