martedì 6 marzo 2012

Due tipi di dialogo


E’ come se esistessero in questo momento in Italia due tipologie di cittadini e due tipologie di dialogo.
La prima tipologia è quella: dei fastidiosi. Sono visibili protestano rumorosamente, bloccano strade, sono al limite della legalità, ormai possono essere chiamati No Tav o Forconi come se fossero una particolare tipologia di vespe.
Il governo si dichiara sempre aperto al dialogo perché sono tanti, ma con l’accompagnamento dell’avvertimento “vi tolleriamo, ma fino a un certo punto”.
La seconda tipologia è quella: degli ignorati. Sono visibili a tratti, anche se stanno lottando strenuamente, spuntano in un sporadico servizio giornalistico e poi scompaiono. Un esempio sono i lavoratori della wagon lits; stanno sulla torre della ferrovia di Milano da dicembre, hanno sopportato il gelo dell’anno più freddo, continuano a chiedere una trattativa nazionale sul loro licenziamento. Il Governo, forse perché sono solo 800, preferisce cinicamente ignorarli, forse si occuperà di loro in caso di una disgrazia più grave, e al momento non esistono.
06/03/12 francesco zaffuto
Immagine – il gelo

5 commenti:

  1. C'è una categoria che non fa scioperi, non si agita, non fa barricate, ma raggiunge, silenziosamente, i propri obiettivi: i nostri politici.
    Quegli stessi politici che sono in parlamento e in senato "anche" per difendere i cittadini in maggiore difficoltà.
    Questo è il mese del controllo gratuito dell'udito; sarebbe opportuna una visita, non superficiale ma approfondita, perché i nostri parlamentari (che rifiuto di chiamare onorevoli, poiché dell'onorabilità ho un altro concetto) sono sordi come campane rotte.

    RispondiElimina
  2. - sarà l’ estrema conseguenza di una disputa fra le parti, o un modo di chi ci amministra per gustare al meglio il compagno di Sant’Antonio Abate nella sua vita da eremita?
    In ogni caso per chi governa sono come un serpente di fuoco che si annida all'interno.

    RispondiElimina
  3. In guanti bianchi o meno, ma questo é un particolare momento del cinismo del potere!

    RispondiElimina
  4. I fantasmi fanno comodo, nessuno sa, nessuno vede, bisogna solo aver fede.
    Allucinante

    RispondiElimina
  5. Eh già, sono proprio due categorie, ma, in fondo, ignorate entrambe nelle loro richieste.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.