venerdì 23 marzo 2012

Thriller sul C/C


La vicenda che mi ha turbato è di pochi giorni fa ed è accaduta a Bergamo, ne ha dato notizia il giornale locale “Eco di Bergamo” http://www.ecodibergamo.it/stories/Cronaca/613543/ ed è stata ripresa da diversi notiziari TV. In breve, a una famiglia arriva una fattura ENEL di ben 65 mila euro, indubbiamente un errore, ma l’ENEL insiste per essere pagata tramite l’addebito sul c/c bancario; la banca questa volta è stata attenta e non ha addebitato la cifra stratosferica al cliente. Certo dopo alcuni giorni si è venuti a capo dell’errore, ma si tratta di un errore da brivido. Se pensiamo che la maggior parte di noi ha aderito alla domiciliazione bancaria delle bollette, gas, luce e varie (pratica comoda ma!?!?); siamo sempre dentro la possibilità che un errore possa sbancarci tutto il conto corrente. Mi figuro cosa possa accadere in una condizione meno eclatante di quella accaduta a Bergamo: arriva una bolletta ENEL di euro 2.500, la mia banca non pensa a un errore, non si tratta di 65 mila euro, magari pensa che è tutto regolare e me l’addebita, quanto basta per aver messo K.O. il mio c/c . Sto cominciando a pensare, ma quella comodità quanto mi pesa? E’ una comodità per me o per altri?
23/03/12 francesco zaffuto
Immagine - Diabolik

15 commenti:

  1. E' un po' il rischio che si corre maneggiando contante. Può arrivare dalla banca o dalla posta o come resto in un negozio: se ti appioppano un falso te lo devi sbrigare tu. Sbolognandolo a qualcuno, che magari va più in crisi di quanto ci vai tu? O portandolo in posta o in banca e vedertelo tagliare in due, pure con il rischio di un rapporto alla polizia, che automaticamente ti mette sotto sorveglianza come possibile falsario?
    Quanto agli addebiti in RID: controllo sempre le bollette appena arrivano via e-mail e se qualcosa mi puzza, blocco subito l'operazione; alla banca non interessa sapere il perché, almeno in questo esegue l'ordine, tacendo.
    Resta il fatto che sono colpi da infarto, altro che conto prosciugato!
    Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a gattonero
      resto preoccupato ma ti ringrazio per il consiglio: precipitarsi in banca per proteggersi dalle bollette strane (sperando che arrivino prima dell'addebito)
      ciao

      Elimina
  2. Inghippi dell'era telematica, tecnologica etc...chi paga? I soliti!

    RispondiElimina
  3. beh io sono proprio alle prese con una bolletta da 4 mila euro , e la prima cosa che ho fatto, ho dato disposizioni alla banca di non pagare, poi si vedra'
    bisogna essere sempre molto attenti

    RispondiElimina
  4. Il dubbio che mi hai insinuato nella testa è abbastanza terrificante, perché in effetti il pericolo esiste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Ambra, scusa per il tarlo che ho passato, ma era una musichetta che mi suonava incessantemente nelle orecchie

      Elimina
  5. @AMALIA: 4.000 euro? Ma hai comprato un carro armato, in vista di probabili necessità logistiche, ed è la prima rata?
    Non la banca, tu mi fai venire un colpo!

    RispondiElimina
  6. @ Gattonero
    purtroppo e' una bolletta dell'acqua che abbiamo provveduto immediatamente a contestare ed a bloccare sperando che le nostre ragioni vengano accolte.
    Pregate per me.......

    RispondiElimina
  7. ad Amalia
    terribile e meno male che avete letto l'avviso prima dell'addebito, un ritardo postale dell'avviso sarebbe stato catastrofico.

    RispondiElimina
  8. alcune società di distribuzione, senza arrivare a cifre esorbitanti, periodicamente in occasione delle letture presunte caricano un buon 30% in più, in caso diciamo di errori dopo i chiarimenti riborsano l'esubero rateizzato,un sistema per fare cassa.

    RispondiElimina
  9. mai voluto domiciliare qualcosa in banca proprio per questo motivo! e certo che il favore lo fate a tutti tranne che a voi: io pago online, anziché domiciliare la bolletta me la faccio arrivare a casa o per email, poi pago online, ma decido io se farlo o no.
    colgo l'occasione per dire una cosa che forse non tutti sanno: l'enel e pare anche altri gestori, hanno diritto a "spalmare" i loro crediti (cioè bollette che gli altri non pagano) sulle bollette di coloro che sono regolari nei pagamenti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a Laura
      debbo passare anch'io al tuo metodo. Riguardo allo spalmaggio, sempre più diabolicus

      Elimina
  10. Acc...non ci si pensa ma è vero!
    sai...è un po' come essere assediati , una sensazione di soffocamento molto pesante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Sandra,
      una specie di vita virtuale dei propri conti ...

      Elimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.