lunedì 8 novembre 2010

Speriamo che non piova



Per il Veneto speriamo che questa settimana non piova.


Le piogge della settimana scorsa hanno coperto di acqua e fango buona parte del Veneto, ma sui nostri TG e servizi vari imperavano Ruby, Berlusconi e lo zio “assassino”.

Se questa settimana piove ancora nel Veneto si aggiungerà disastro a disastro; per i nostri TG e servizi vari galleggeranno sulle acque solo le dichiarazioni di Fini, Berlusconi e dello zio “assassino”.

Gli industriali vicentini minacciano lo sciopero delle tasse; in un momento in cui va riscoperta la solidarietà nazionale si sceglie il muscolo della minaccia leghista.

Speriamo che questa settimana non piova, che non ci siano terremoti, che l’immondizia possa scomparire per virtù magiche; perché in Italia ci siamo bevuti il cervello anche con il contributo dei dirigenti delle TV.
08/11/10 francesco zaffuto

link:

http://100cosecosi.blogspot.com/2010/11/alluvione-del-nord-est-arrangiatevi.html

http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/201011articoli/60253girata.asp

http://corrieredelveneto.corriere.it/veneto/notizie/politica/2010/8-novembre-2010/ancora-piogge-torna-incubo-zaia-rilancia-tasse-veneto-1804119035751.shtml

(immagine – ombrello – colore silver esterno e verde interno)

5 commenti:

  1. Ce lo siamo bevuti alla grande, con l'oliva e la fettina di arancia.
    Speriamo che smetta di piovere: il fango e l'acqua se li spaleranno i poveracci che hanno perso tutto, mentre Berlusconi curerà Fini e studierà come utilizzare il 'pensionato' della protezione civile.
    La speranza è che si prenda l'interim anche di questa: visto che ha sparso la voce di fare i miracoli, il Veneto può dormire fra due cuscini.
    Oltretutto il governatore è sulla sua barca, e un miracolo agli amici non si nega.
    Lo sanno bene a L'Aquila e a Napoli...

    RispondiElimina
  2. Eh sì speriamo davvero che non piova, ci manca solo la piena del Po, anche perchè presi come siamo dalle dichiarazioni di Fini, Berlusconi e lo zio "assassino" forse non ce ne accorgeremmo nemmeno, sino a sentire l'acqua ai polpacci... e forse a quel punto potrebbe essere un poco tardi.
    No, in realtà si ha l'impressione che ci stiano volutamente distraendo dalle cose importanti, costringendoci in un patetico reality senza fine...per carità svegliamoci...prima che cominci anche a nevicare!

    Un abbraccione
    Namastè

    RispondiElimina
  3. Oggi ho visto sul Corriere che è stata lanciata una campagna di aiuti via sms per il Veneto e qualche TG sta dedicando qualche minuto in più. E' una paradosso ma mi pare che il Veneto ha avuto delle analogie con il Pakistan in fatto di attenzioni, è dire che siamo a casa nostra.

    RispondiElimina
  4. veneti e calabresi stanno sott'acqua o in qualche colata di fango (i calabresi e i siciliani poi ci stanno da un bel po'!), ma come dici tu poco se ne parla, anche questo è regime e tutta la propaganda fatta finora ha solo risucchiato le menti degli italiani: dalla val d'aosta alla sicilia frana tutto, sotto gli occhi di chi ha chiuso i cervelli italiani in qualche fatto di cronaca tenendoli ben distanti dalla realtà e dalla cultura..
    ma sono sempre le stesse solite parole: io riempirei un camion di fango calabrese, campano, veneto o siciliano e lo scaricherei davanti a palazzo chigi.. ogni giorno fino a che lì dentro possa entrare solo chi è abituato a stare nel fango e nell'acqua, a stare senza casa, senza lavoro, senza niente.
    forse qualche spesa di palazzo chigi verrebbe finalmente tagliata, anziché tagliare quelle per la cultura

    RispondiElimina
  5. Cara Laura, Rosa e Gattonero
    oggi il Veneto è diventato prima notizia nei TG, grazie alla visita di sua maestà Berlusconi accompagnato dal suo fido gran ciambellano Bossi. I servizi nei TG fanno vedere l'alluvione come se fosse accaduto appena ieri. Stomachevole

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.