lunedì 29 novembre 2010

Un NOBEL a WIKILEAKS


Un NOBEL a WIKILEAKS
A Frattini un premio di non so che


http://notizie.virgilio.it/notizie/esteri/2010/11_novembre/29/wikileaks_frattini_assange_vuole_distruggere_il_mondo_-2,27227233.html

Ci vorrebbe un Nobel particolare per la Verità - Wikileaks se lo merita come il più grande scavatore di merda segreta.

Eccoli i potenti del mondo, il più sano ha la rogna addosso.

Ecco gli ambasciatori USA che sparano giudizi su tutti, che schedano tutti, che controllano l’ONU, che senza tanti problemi parlano di possibili bombardamenti.

La verità può costruire la pace; ci dimostra la stupidità, le cattiverie piccole e grandi. Tutto l’assurdo di stati armati, e in procinto di fare guerre distruttive, comandati da esseri vanesi e prepotenti.


Presto diranno che non è niente, che non fa niente, che si tratta solo di parole, e aggiungeranno false parole per farci dimenticare tutto. Ma le parole vanno conservate come memoria viva per costruire un nuovo futuro.

L’umanità non merita questa merda di potenti, ha bisogno di liberarsene. Gli uomini di ogni angolo della terra nella loro diversità sono uguali e vogliono essere liberi; non ci porterete a una guerra distruttiva di tutti contro tutti per salvare i vostri privilegi.
Abbiamo bisogno di cibo per tutti gli esseri della terra e questo mondo ha ancora terra in grado di produrlo, non la distruggerete con la merda del vostro inquinamento e delle vostre idee.
Pane, lavoro e libertà per tutti gli uomini della terra.
29/11/10 francesco zaffuto

(immagine “segretato” fotocomposizione © liborio mastrosimone http://libomast1949.blogspot.com/)
.
nota descrittiva dell'immagine per disabili visivi
Una mano sta depositando un teschio dentro una scatola, sono visibili anche i quattro lati laterali interni della scatola, un tutti e quattro i lati si ripete l’immagine del gioco dell’oca.