giovedì 5 aprile 2012

Per Giovannini è impossibile


C’era una volta una Commissione che doveva studiare gli stipendi dei parlamentari italiani e poi studiare gli stipendi dei parlamentari di altri paesi europei per vedere se i nostri parlamentari fossero più ricchi o più poveri. Ma lo studio è diventato ogni giorno più difficile perché oltre allo stipendio c’erano i benefit, i privilegi vari ecc. ecc. . Troppo studio porta al mal di testa (studiavano dal Luglio 2011), ieri il capo della commissione Giovannini ha gettato la spugna e si è arreso; le motivazione le trovate su questo link:
Qualche dato la Commissione l’aveva trovato: l'indennità parlamentare lorda per i nostri deputati risulta di 11.283 contro i 7.100 euro della Francia, i 2.813 della Spagna, 8.500 nei Paesi Bassi, 7.668 in Germania. Ma la Commissione di esperti si è arenata, poiché in qualche paese europeo i parlamentari godono anche di qualche privilegio particolare difficilmente confrontabile in termini monetari.
Ma carissimi parlamentari voi non potete cercare all’esterno il limite per la vostra tracotanza, il limite sta nel nostro paese, in un paese dove ci sta gente che sopravvive con 500 euro di pensione o con 800 euro di cassa integrazione o con 1.200 euro di stipendio (i fortunati), il conto è presto fatto: NON POTETE GUDAGNARE Più DI € 3.600 euro AL MESE CHE corrispondono alla moltiplicazione dello stipendio per tre, di fortunati occupati.
05/04/12 francesco zaffuto
Immagine – un po’ fuori testo – ma il San Giovannino di Leonardo indica con chiarezza la via.