mercoledì 20 marzo 2013

Qualche buon limone di Sicilia


Ieri 19 marzo 13 nell’Assemblea regionale siciliana è stata votata le legge di abolizione delle province. Non si faranno le prossime elezioni  provinciali e si avvierà la costruzione di consorzi tra Comuni al fine di eliminare la costosa macchina provinciale sostituendola con un decentramento più snello e meno costoso.
 Si avviato un processo verso il risparmio dei costi della politica che dovrebbe cominciare tra qualche mese a dare i suoi frutti. Il provvedimento legislativo è stato votato dai partiti che sostengono il Governatore Crocetta e dagli esponenti del Movimento 5 stelle. E’ la dimostrazione che se si vuole si può lavorare insieme;  questa testimonianza contrasta con  il clima sciocco e assurdo che si è creato a livello nazionale su un possibile Governo. Le continue dimostrazioni di Grillo di essere più pulito, dove per pulizia si intende non votare con nessuno e non parlare con nessuno, sembrano appartenere alla propaganda di un detersivo prodotto da frati trappisti.
   Solo con il dialogo e con l’avvio di un fruttuoso lavoro parlamentare si può mettere mano a provvedimenti per risollevare le condizioni in cui versa l’Italia.
 ALLORA UN BUON GOVERNO CON L’INDICAZIONE DI UN ESPONENTE DI PRESTIGIO RICONOSCIUTO E CHE DURI TUTTO IL TEMPO NECESSARIO PER COLLABORARE CON IL PARLAMENTO E AVVIARE LE RIFORME; NON QUALSIASI NOVITA’  MA RIFORME PER MIGLIORARE LAVORO E VITA DEGLI ITALIANI.
20/03/13 francesco zaffuto
Immagine – limoni di Sicilia