mercoledì 9 ottobre 2013

lettera a Barroso

Oggi il Presidente della Commissione europea Barroso si recherà a Lampedusa
gli invio questa lettera che annegherà nel grande mare del web.

Signor Presidente Barroso,
fa bene a venire in questo angolo della Sicilia anche se con tanto ritardo, ma sono proprio tanti  questi morti per smuovere il cuore dell’Europa. 
 Si ricordi Presidente che lei non è un capo spirituale che con la parola può elevare una preghiera al cielo, lei è un capo materiale a cui si chiedono provvedimenti.  
 Ha chiesto, Presidente,  cosa sono disposti a fare gli altri capi europei? Perché non è proprio giusto poi tra qualche che mese venire a dire “non hanno voluto”.
 La Sicilia, signor Presidente, è il sud dell’Europa ed anche il nord dell’Africa, l’Europa è il nord di questo mondo, e tanti disgraziati vedono in questo nord una speranza. 
 Avete fatto nella Commissione europea, signor  Presidente, l’elenco dei problemi? Perché questo elenco si può fare anche senza recarsi a Lampedusa:
come impedire che anneghino,
come non fare ricadere su Lampedusa, sulla Sicilia e sull’Italia tutto l’onere dell’accoglienza,  
come impedire le partenze e il ruolo criminale che svolgono gli scafisti,  
e soprattutto come impedire che diventino disperati nei loro paesi.
 Necessitano:
 finanziamenti,
una unità di intenti dal punto di vista giuridico per l’emigrazione,
una unità di intenti nella politica estera da attuare con le nazioni dell’Africa.
 Distinti saluti
09/10/2013 francesco zaffuto

Immagine – uno striscione  tenuto da lampedusani con su scritto  “basta parole, fermate questa mattanza” da http://notizie.it.msn.com/topnews/letta-mercoledi-barroso-a-lampedusa

3 commenti:

  1. Scusami caro Francesco, se bastasse tutto quello che hai scritto allora si che possiamo sperare!!!
    Ma temo che finirà in una bolla di sapone...
    Scusami ma qui sono pessimista.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ogni mare è fatto di piccole gocce e ogni goccia è mare. Questa lettera mi rincuora e anche se parrà non produrre frutti è, e sarà, benefica. Tomaso ha letto, io ho letto e come noi tanti altri. Questa lettera è il segno che qualcuno, qualcosa si muove e cosa c'è di più grande di un mare di idee? GRAZIE Francesco.

    RispondiElimina
  3. Quanto accorato il tuo appello al Prresidente! Mi faccio partecipe della tua bellissima lettera a perta e la sottoscrivo

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.