giovedì 31 ottobre 2013

non sapevo

I leader intercettati, Merkel in testa, sono un po’ arrabbiati con Obama,
ma Obama ha detto che non sapeva niente delle intercettazioni
ma ciò è ancora più inquietante
Vuol dire che in USA decisioni delicatissime vengono prese da altri
e non sappiamo chi sono gli altri.
Questa frase del “non sapevo” ci ricorda Angelino Alfano
 che la disse quando scoppio lo scandalo della espulsione di due cittadine kazache
è terribile dover paragonare Obama ad Alfano.

Immagine – delle tre famose scimmiette, quella che non sente

3 commenti:

  1. Si, è proprio il caso di citare le tre scimmie. Ma sarà poi vero che non ne sapevano nulla (entrambi)? O è una tattica per confondere le acque?

    RispondiElimina
  2. Ma no, "non sapevo" vuol dire che lo "spionaggio" è una routine cosi consolidata che viene portato avanti dalle agenzie preposte senza che vi sia una comunicazione specifica al Presidente o che sia necessaria una autorizzazione.
    Obama non sa nemmeno quante multe fa la Stradale o quanti hamburger vende McDonalds. Sono cose che vanno avanti per conto loro.

    Faccio presente alle anime belle che il nostro Stato ci conta i peli del naso, in tutti i modi possibili e assolutamente legali. Inoltre, i nostri Capi di Stato sono andati negli USA (I segretari del PCI a Mosca) col cappello in mano, per cui fare i guappi perché i servizi americani intercettano è una cosa abbastanza patetica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. intercettare il telefono della Merkel non credo che equivalga a una multa della Stradale. L'anima bella se la tenga per sé.

      Elimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.