lunedì 5 novembre 2012

Allopurinolo, attenzione alle dosi


 Nel luglio di quest’anno avevo inserito un post su Allopurinolo e Sindrome di Lyell Sindrome di Lyell, allopurinolo e sentenza Tribun...
 Il post faceva riferimento a una grave disgrazia accaduta alla mia famiglia a seguito di una reazione allergica ad un medicinale comunemente usato l’Allopurinolo. Ieri ho ricevuto un commento sul citato post del dott.  Jan Schroeder  che mi segnalava il sito www.react-lombardia.net  dove sono raccolte preziose informazioni sulle allergie ai medicinali. Sul sito leggo una notizia  relativa alla somministrazione delle prime dosi di Allopurinolo che penso sia necessario divulgare al massimo; se ci fosse stata questa necessaria prudenza nel 2007 mia sorella non sarebbe morta.
L’avvertenza si trova alla pagina
del sito indicato – la riporto

Pubblicata il 17/10/2012


L'allopurinolo è uno dei farmaci più usati nel trattamento della gotta e nello stesso tempo uno dei farmaci coinvolti nell'insorgenza di gravi reazioni cutanee da farmaco quali SJS e TEN. Uno studio, pubblicato dalla rivista Arthritis & Rheumatism, suggerisce che una riduzione del dosaggio iniziale di allopurinolo può essere associato ad un ridotto rischio di reazioni di ipersensibilità.



Gli autori hanno effettuato uno studio retrospettivo caso-controllo confrontando 54 casi di reazioni di ipersensibilità da allopurinolo con 157 controlli ed evidenziando un aumento nel rischio di reazioni di ipersensibilità all'aumentare della dose iniziale di allopurinolo. La maggior parte delle reazioni (90%) si manifestava nei primi 180 giorni di trattamento con una mediana di 30 giorni dall'inizio della terapia. I dosaggi utilizzati erano sempre molto alti nei pazienti che sviluppavano una reazione da ipersensibilità: gli autori consigliano una dose iniziale di 1.5mg per unità di stimata GFR (Glomerular Filtration Rate), dose che può essere aumentata nei pazienti tolleranti al farmaco.


Ricordo a chi non fosse informato che essere colpiti da sindrome di stevens  johnson o  sindrome di Lyell ( epidermiolisi epidermica tossica (TEN) )  porta ad ustioni alla pelle come aver attraversato un incendio,   pregiudizio anche di organi interni, complicazioni fino ad effetti mortali.  Spesso trovate nelle avvertenze di tanti  medicinali, perfino quelli  da banco, la possibile insorgenza di queste sindromi. SOSPENDETE L’ASSUNZIONE DEL FARMACO AI PRIMI PRURITI DELLA PELLE O INSORGENZA DI MACCHIE E CHIAMATE IL MEDICO – INFORMATEVI BENE,  I RISCHI SONO GRAVI (f. z.)

3 commenti:

  1. Grazie Francesco di questa informazione.
    Ma quanto è triste dover constatare che una conoscenza più approfondita avrebbe potuto salvare la vita di una persona che ci è cara.

    RispondiElimina
  2. Concordo con Ambra.
    Ciao Francesco!
    Lara

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.