martedì 20 novembre 2012

Dubbi amletici sulle primarie …


Primarie sì, primarie no? Vado o non vado? Sono veramente primarie di sinistra o quel soffuso grigiore suggerisce ben altro? Ma almeno uno tra i cinque suona qualche nota di sinistra? Ma che vuol dire sinistra? Pane e Lavoro, mi pare.
Leggi il programma. Ma quale programma? Quei fogliettini sull’intesa. Sì, ma su Pane e Lavoro dicono ben poco. E se poi fanno un programma di quello che non posso digerire!?
Se vince Renzi dice che il programma poi lo fa quello che vince. Se vince Bersani non dice e quando dice. Oppure Vendola, Si, Vendola qualcosa l’ha detto, bisogna pur dargli una mano,
Ma perché mi pongo questi problemi: alle ultime elezioni amministrative ho votato per quelli di Grillo. Posso benissimo non andare alle primarie e limitarmi ad osservarle da lontano. Ma io sono stato sempre di sinistra, sono loro che … Ma se vado alle primarie,  dicono:  che  prendo l’impegno di votarli anche nelle elezioni effettive, indipendentemente dalle stupidate che possono venire fuori successivamente.  E chi l’ha detto!! Mica è un contratto. Posso benissimo andare alle primarie e riservarmi in ogni caso la possibilità di votare per quelli di Grillo nel caso vengano fuori successivi pasti indigesti.
20/11/12 francesco zaffuto
Questo post è associato al link su nove parole per la sinistra che tempo addietro inviai ai leader della sinistra 7+2 nove parole per la sinistra 

Immagine – antica foto di Laurence Olivier in Amleto

9 commenti:

  1. Come al solito sono solo parole!?!?!?! ma quale parole sono quelle giuste!!! caro Francesco!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono nove: pane, lavoro, libertà, uguaglianza, giustizia, fratellanza, laicità, pace, felicità; poi occorre con grandi difficoltà coniugarle. ciao

      Elimina
  2. ...lavoro,casa e salute bastano queste 3..o sono troppo comunista ? ciao

    RispondiElimina
  3. Ciao Francesco, anch'io sono sempre stata di sinistra, ma come scrivi tu, 'sono loro che ...'
    C'è un fatto che mi fa ulteriormente pensare :)
    Si è parlato molto di primarie, ma ho notato che il Comune dove risiedo (di sinistra) non ha affatto pubblicizzato l'evento. L'ha saputo mia figlia a cui un ragazzo ha dato un volantino per strada.
    Nessun volantino invece nella posta delle abitazioni.
    Che gioco è, quindi?
    Ciao!
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Lara, penso il Comune in quanto ente pubblico non può pubblicizzare un evento pur sempre privato come le primarie di partiti. Ma i partiti che nel tuo comune di sinistra sono forti (e visto che qualche soldo l'hanno) potevano fare una maggiore pubblicità. Forse si sentono soddisfatti della loro presenza in TV; ma è una presenza lontana. Ciao

      Elimina
  4. Dubbi legittimi e grande confusione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra,
      per le elezioni (quelle effettive) ho una sola certezza, non intendo astenermi.

      Elimina
  5. Con dubbi di questo genere per me a quelle primarie non ci si va!

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.