lunedì 26 novembre 2012

Bersani all’incrocio con la storia


  Il risultato era  atteso ma la percentuale dei voti del 44,9% alle primarie consegna un Bersani vincente nello schieramento del centro sinistra; si presenta all’incrocio della storia come il probabile presidente del consiglio per la prossima legislatura, con un Parlamento probabilmente rinnovato dalla presenza del movimento 5 stelle, con i centrodestristi che gli ricorderanno perennemente l’agenda Monti, e con un rimasuglio berlusconiano di  incerta entità. Se fosse solo un problema di alchimie politiche per formare un governo Bersani può farcela, ha buone capacità dialettiche e modi cortesi.  Ma non è solo un problema di alchimie politiche, ci sono tutte le questioni irrisolte del paese ed una questione che presenta la massima urgenza: lavoro.  Bersani non potrà solo limitarsi a un “ci vorrebbe un po’ di lavoro”, dovrà dire come, quanto e quando.
Avviso
chi accede alle pagine di lacrisi2009 da google chrome trova un avviso di virus malware; entrando da Explorer non si trovano avvertenze.  Per quanto ne so il mio computer non presenta attualmente virus ed è protetto dall’antivirus Avast, non so se basta.  Cercherò di capirci qualcosa; se qualcuno ne sa più di me e mi dà una dritta lo ringrazio.
26/11/12 francesco zaffuto

1 commento:

  1. Io spero che si mettano d'accordo! ma temo che non sarà facile un governo con quelli che non sono dello stesso parere.
    Me lo auguro che avvenga per il bene della nostra Italia.
    Tomaso

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.