sabato 4 febbraio 2012

Nonostante i – 9 sotto zero


4 febbraio – Nonostante i – 9 sotto zero i lavoratori della wagon lits continuano nella lotta. Oggi in Piazza Cairoli c’è stata una manifestazione di solidarietà con chi occupa la torre al binario 21.
Una trattativa nazionale da cui ancora fuggono Governo e responsabili delle ferrovie.
Ci debbono dire perché hanno eliminato i treni notturni nonostante la forte richiesta dei viaggiatori nord-sud. Il Primo treno ad essere eliminato fu la Freccia del sud
Poi via via sono stati eliminati tutti gli altri. Ora chi vuole scendere al sud con il treno deve prendere una Freccia rossa a caro prezzo fino a Roma o a Napoli, cambiare treno e impiegarci un tempo superiore a quello che ci impiegava nel 1975.
Grazie a questa politica i viaggiatori non trovano più i treni notturni e 800 lavoratori sono licenziati.
04/02/12 francesco zaffuto
Immagine – la torre occupata del binario 21 e il link del sito curato dai lavoratori
post precedenti sull’argomento in questo blog

4 commenti:

  1. "... perché hanno eliminato i treni notturni...":
    perché pensano solo ai soldi, e della gente non gliene importa nulla!

    RispondiElimina
  2. Si, è chiaro che i treni notturni, forse per una ridotta presenza di viaggiatori, non danno utile o magari anche solo un profitto relativo. Ci si dimentica che è un servizio e come tale deve tener conto delle esigenze dei viaggiatori.
    Comunque tutta la mia ammirazione per la determinazione e il coraggio di chi se ne sta lassù. Auguriamoci che vengano presi in seria considerazione.

    RispondiElimina
  3. Ambra, veramente, quei treni erano sempre pieni (io ho amici giù e mi capitava di utilizzarli in qualsiasi stagione dell'anno): il fatto è che costavano un terzo di quelli che ti obbligano a prendere adesso (forse molti, se non proprio costretti, diraderanno la frequenza dei viaggi); oltretutto ti costringono a cambiare (per farti salire sui Frecciarossa, che non coprono l'intero tragitto e collegano solo le grandi città), che se per caso perdi una coincidenza ci metti il doppio del tempo di prima, e devi pure cambiare tipo di biglietto (anche se non è colpa tua, oppure se non utilizzi quelli a prenotazione obbligatoria, non te li rimborsano neanche... ti fanno un buono!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad Angie e Ambra,
      l'anno scorso, in gennaio, nonostante fossero passate tutte le feste, provai a prendere il treno notturno Palermo/Milano; niente da fare era tutto occupato. Ora non c'è più.

      Elimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.