mercoledì 15 febbraio 2012

Sto con Monti … ma solo per un giorno


Monti ha detto no alle Olimpiadi a Roma nel 2020; nonostante la pletora dei partiti che appoggiano il governo fosse favorevole a iniziare a spendere e spandere miliardi di euro per due settimane di giochi. Ha detto: "Siamo nei mesi in cui è prematuro sganciare la cintura di sicurezza … Il governo non pensa che sia coerente impegnare l'Italia in questo momento con questo tipo di garanzie finanziarie che potrebbero mettere a rischio i denari dei contribuenti".
Non solo rischio, sicuramente spreco per costruire opere che spesso successivamente vengono abbandonate o utilizzate al minimo; per dare appalti dove si concentrano operazioni speculative dei peggiori falchi del mattone.
Ci sono alcuni “economisti” che sostengono che gli investimenti nelle olimpiadi potevano dare un segnale di crescita, ma questo tipo di investimento ha poco a che fare con la logica keynesiana: quando la maggior parte dei soldi pubblici sono investiti per fare arrivare denari a quattro speculatori si sottraggono potenzialità a reali investimenti. Abbiamo bisogno di urgenti investimenti nel settore delle energie rinnovabili, questa si che è una buona spesa. Per il 2020 lasciamo le olimpiadi a quei paesi che dicono di non essere in crisi e distribuiscono le pagelle alla Grecia e all’Italia.
“La cintura di sicurezza” ci deve servire per questi mesi, ma anche per il futuro, anche in futuro va evitato di buttare denaro all’ortiche: intanto si mettano in campo dei dispositivi di legge in grado di controllare bene gli appalti, in grado di eliminare la lievitazione speculativa dei prezzi nelle opere pubbliche, in grado di eliminare quelle speculazioni che sottraggono investimenti agli investimenti necessari.
15/02/12 francesco zaffuto
Immagine – i cerchi olimpici

11 commenti:

  1. Quella delle Olimpiadi a Roma era un'idea a dir poco demenziale. Ed è una grande goduria il pensiero degli appalti che mafiosi, camorristi e 'ndranghetani NON si papperanno.

    RispondiElimina
  2. Sono molto contenta che non si faranno le Olimpiadi a Roma. Roma è una città complicata oltre misura senza bisogno di aggiungere un ulteriore motivo di stress, speculazione edilizia ed economica e follie di vario genere (con aumento dei prezzi delle case in aggiunta). Senza contare che l'Italia vive un momento drammatico.
    Investiamo nella scuola, nella sanità, nella ricerca, nelle opere pubbliche. POI pensiamo alle Olimpiadi. Prima diamo agli italiani dei servizi accessibili e funzionanti. Delle strade, una rete fognaria decente ovunque.

    RispondiElimina
  3. Anchio per un giorno con Monti se ha elaborato il tuo stesso ragionamento, che è stato anche il mio.

    RispondiElimina
  4. Forse le Olimpiadi erano fuori luogo soprattutto in un Paese come il nostro, dove ci sono cose più importanti da risolvere.

    RispondiElimina
  5. solo per un giorno...non di più!!!

    RispondiElimina
  6. Da un lato mi dispiace perchè le Olimpiadi sarebbero state una buona opportunità per fare un sacco di lavori con contributi europei e rilanciare l'economia.
    Dall'altro sono contento che sia andata così perchè, conoscendo il sistema Italia, avremmo buttato un sacco di soldi in opere incompiute, appalti truccati, ecc...

    RispondiElimina
  7. Almeno questa iattura ce la risparmiano!

    RispondiElimina
  8. E' andata bene così. Campionati mondiali vari hanno lasciato in giro un bel po' di incompiute. o compiute e adoperate per quell'evento e poi diventate cattedrali nel deserto.

    RispondiElimina
  9. Davvero sarebbe stato demenziale!

    RispondiElimina
  10. E meno male! Per una volta ci siamo salvati da una profusione di danaro che ci manca, in un delirio collettivo vicino al suicidio.

    RispondiElimina
  11. Noto che proprio tutti siamo stanchi degli appalti rapina.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.