mercoledì 10 aprile 2013

730 il mio diario 1° Puntata


Quest’anno una complicazione in più, il CUD non è arrivato.

Giorni addietro avevo cominciato a guardare come fare per scaricarlo da Internet. Il sito del Governo, bontà sua,  mi consiglia di farmi una casella di Posta certificata.

Comincio, ci passo un paio d’ore e alla fine ci riesco. Dovrei farlo anche per mia moglie ma ormai sono stanco. Concluso, niente affatto! La schermata finale mi dice che per essere attiva la casella di posta certificata occorre passare alla posta e farsela vidimare, portando i documenti.

 Stamani mi decido di andare alla posta (non è sotto casa e prendo la macchina).

Ore otto e 30 (perché se arrivo tardi non trovo da posteggiare)

Ovviamente pago  1 € di posteggio.

L’impiegata gentilmente procede a rilasciarmi il pass della posta certificata.

Chiedo se mi potrà servire per poi scaricare il mio CUD.

L’impiegata mi dice che lei non sa, ma mi informa che può lei stessa stamparmi il CUD se voglio.

Bellissimo, almeno faccio prima!

Mi fa riempire il modulo (è quello che ho riportato nella foto sopra).

Inserisce tutti i dati … il sistema non va … inserisce di nuovo.

Intanto al posteggio è scaduto il tempo.

Vado a pagare  1 € ancora una volta (in quella zona fioccano le multe).

Ritorno e l’impiegata inserisce ancora ma il sistema non funziona … mi dice che è meglio che passo più tardi o un altro giorno.

Chiedo all’impiegata se questo servizio di rilascio del CUD che fa la posta è gratuito.

L’impiegata mi informa che mi costa € 3,27

Dico che non è possibile una simile cosa, e dove può essere il risparmio dei costi dell’INPS visto che questa mattina il CUD mi viene a costare € 5,27 (posteggio compreso e gratis la mia perdita di tempo).

L’impiegata dice che se voglio può chiamarmi il direttore dell’ufficio postale per una reclamo.

Gli dico che è meglio di no, perché avrei dovuto parlare con persone molto più in alto di lui per risolvere il mistero.

Lascio l’ufficio postale, mi reco al Comune per prendere gratuitamente i moduli per il 730 e poiché l’auto è ancora ben posteggiata decido di andare in un vicino Patronato sindacale per chiedere qualcosa in merito a questo CUD.

Il Patronato è strapieno, arrivo a chiedere una informazione.

Gentilmente mi dicono che il CUD lo rilasciano loro gratuitamente ma debbo passarci nel pomeriggio.

Chiedo anche quanto costa farsi compilare il modello 730 da loro.

Gentilmente mi dicono € 50,00 + 5,00 per compilare il quadro B dei fabbricati. In pratica solo 55,00 e posso mettermi l’anima in pace con CUD ed altre storie.

Ma sono testardo come sempre il modello 730 voglio farlo io come negli anni precedenti. Passerò oggi pomeriggio per vedere se mi danno il CUD gratuitamente, visto che alla posta pretendono € 3,27, ma dovrò pagare di nuovo il posteggio.

Vi lascio – alla prossima puntata – pare che un’intera giornata l’ho bucata così.

10/04/13 francesco zaffuto

Immagine – il modello della richiesta del CUD in posta

4 commenti:

  1. Ci facciamo un video di denuncia?
    Ciao
    Angelo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti ringrazio, ma per un video di denuncia forse è un po' tardi. Nei primi giorni i pensionati avevano avuto un impatto traumatico, poi sono passati nei rispettivi patronati e sindacati e si sono rincuorati. Faranno come hanno fatto gli altri anni, si affideranno a loro per tutto, ovviamente a caro prezzo. ciao

      Elimina
  2. Vado direttamente alla seconda puntata, che vedo già pubblicata.
    Ciao.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.