domenica 21 aprile 2013

gli ultimi concorsi pubblici

Un tempo, in questo paese,  si sfogliava il giornale dei concorsi per vedere se all’orizzonte ci stava qualche possibile impiego di Stato  alle poste, alle ferrovie, negli ospedali o all’ufficio delle entrate. Lo stato in qualche modo assumeva, non era tutto privatizzato ed affittato ad aziende esterne,  certo erano concorsi sempre super affollati ma in qualche modo c’erano e mantenevano una flebile speranza,  

 … ora … non più …  tutto è stato privatizzato

… tranne una possibilità d’impiego pubblico che ancora regge

LA GUERRA

ecco la lista degli ultimi grandi reclutamenti di Stato




immagine - Malevic - guerra

5 commenti:

  1. Hai (volutamente?) dimenticato i concorsi, senza titoli e senza esami, per parlamento e senato.
    Quelli sì che sono concorsi cui merita partecipare...
    Aperti tanto alle gnocche quanto agli gnocchi, unico caso che non presenta discriminazioni di sesso, religione, antenati aberranti (piazza tu la "sottile" allusione), ignoranza, strafottenza e... appetito.
    Che molto presto si manifesta, in tutti i 'vincitori', di qualunque frangia siano.
    Ciao, buona settimana.
    (Con la speranza che quel "sottile" non risvegli il topo che dorme).

    RispondiElimina
  2. Mi sento sempre più colpevole per la creazione di questo sistema e questa società.

    RispondiElimina
  3. Hai messo il dito su un'altra grande piaga sociale...

    RispondiElimina
  4. Ma qualcosa in questo paese c'è che funziona a favore dei bisogni dei cittadini?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Ambra: le pompe funebri, finché restano in mano ai privati, che le fanno pagare salate, ma non si tirano mai indietro; anzi fanno a botte tra di loro, pur di "servirci" per primi.
      Ciao.

      Elimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.