martedì 27 settembre 2011

Le frasi di Freiburg


In occasione dell’omelia pronunciata a Freiburg Benedetto XVI ha usato queste frasi:

"I pubblicani e le prostitute vi passano avanti nel regno di Dio. Giovanni infatti venne a voi sulla via della giustizia, e non gli avete creduto; i pubblicani e le prostitute invece gli hanno creduto. Voi, al contrario, avete visto queste cose, ma poi non vi siete nemmeno pentiti così da credergli" (Mt 21,31-32). Tradotta nel linguaggio del tempo, l’affermazione potrebbe suonare più o meno così: agnostici, che a motivo della questione su Dio non trovano pace; persone che soffrono a causa dei loro peccati e hanno desiderio di un cuore puro, sono più vicini al Regno di Dio di quanto lo siano i fedeli "di routine", che nella Chiesa vedono ormai soltanto l’apparato, senza che il loro cuore sia toccato da questo, dalla fede.

(per la versione integrale dell’omelia
Sono frasi sicuramente importanti che penso vadano poste in rilievo: l’agnosticismo vissuto come ricerca e ansia di verità viene posto in luce e non interpretato come tenebra e perdizione; l’abitudinaria routine viene considerata come condizione che può portare all’indifferenza.
Spero che il senso profondo di queste frasi sia non tanto bastonare i cattolici “di routine”, quanto piuttosto dare peso al travaglio interiore della ricerca.
Anche l’agnosticismo e l’ateismo possono essere vissuti come esercizio di maniera, la preziosità dell’uomo è la domanda. E insieme alla domanda è necessario l’operare verso la concordia.
Le incrostazioni del tempo, che chiamiamo Storia, sono ancora pesanti ed hanno creato irrigidimenti e steccati. Qualche dubbio se lo devono fare venire anche i cattolici più ferventi; almeno su come è stata intesa la verità o su come è stata offuscata a tal punto da giustificare delitti e persecuzioni. Le frasi di Freiburg, accompagnati dal dialogo interreligioso, possono iniziare il cammino verso un nuovo umanesimo, una strada difficile ma necessaria.
27/09/11 francesco zaffuto
Immagine – il sole luminoso di Edvard Munch

3 commenti:

  1. Francesco le parole del Papa sono molto sagge e danno molto spunti per la riflessione. Grazie della visita al mio blog. Ti auguro felice giornata!

    RispondiElimina
  2. Predicare predicano bene, in quanto a razzolare... Vedo qui a Milano un fiorire di chiese autonome, cristiane, staccate dal papa. Ci sarà pure un motivo.

    RispondiElimina
  3. Se nuovo umanesimo sarà, non potrò che dire "bene!".

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.