mercoledì 28 settembre 2011

RETTIFICHE SUI BLOG, RISOLVIBILE IN UN ISTANTE


MA CI RENDIAMO CONTO COSA SONO I BLOG?
Sono una infinità di giornali. Grazie a internet si è realizzata in Italia quella libertà di stampa che hanno cercato nei fatti di vincolare con dei regolamenti. Perché, diciamolo pure, in Italia esiste una libertà di stampa inserita nella Costituzione e poi c’è un rimando alle leggi applicative, dove la libertà finisce: quantomeno per esercitare la libertà di stampa devi essere iscritto all’ordine dei giornalisti.
Tu puoi dire: “ma io non sono un giornalista voglio solo dire la mia opinione come fanno Scalfari, Belpietro, Feltri o come fa quel mezzobusto di Fede, solo la mia opinione”. E no, mio caro, la carta stampata canta e se vuoi cantare devi essere iscritto all’ordine con tanto di tesserino, in Italia si parla col tesserino.
Grazie ai blog si potuto cominciare a parlare senza tesserino. Una grande libertà di opinione e di idee è cominciata a veleggiare in rete, con un prodotto non stampato, virtuale, ma anche bello nella forma, corredato di immagini e forme grafiche di varia natura.
Allora fa paura: va fermato.
LA RETTIFICA è UNA SCUSA.
Il problema è risolvibile nel giro di un istante: nei post dei blog si possono inserire commenti, basta una norma che dispone che la responsabilità dei commenti è esclusivamente di chi li inserisce e che va data sempre la possibilità di inserire i commenti liberamente, poi chi vuole fare le rettifiche basta che invia un commento di rettifica e la rettifica se la fa da solo. TUTTO QUA; SEMPLICE E GIA’ RISOLTO. Alloraaaaa …!!!!????!!!!
28/09/11 francesco zaffuto
Il contenuto di questo post continua su
.
immagine - logo no ammazza blog

21 commenti:

  1. grazie Riverinflood
    e la velocità del tuo commento conferma che qualsiasi RETTIFICA potrebbe arrivare come un NEUTRINO in un NANOSECONDO. Le multe se le prendessero loro per avere mezzo-distrutto questo nostro Paese.

    RispondiElimina
  2. ...e senza bisogno di tunnel
    ;O))))))

    RispondiElimina
  3. Pienamente d'accordo con te!!!!

    RispondiElimina
  4. Questa norma è dettata solo da una cosa: la paura!
    I blog, la libertà d'espressione, fanno paura se non possono essere controllate.
    e chi può avere paura????

    Ciao e grazie per la tua visita, mi hai aperto così le porte al tuo interessante ed anche simpatico blog!

    RispondiElimina
  5. Il paradosso del comma 29 (satira)
    http://notiziedelfuturo.blogspot.com/2011/09/il-paradosso-del-comma-29.html

    RispondiElimina
  6. Si puo' anche firmare la petizione!

    http://www.agoradigitale.org/emendamentisalvablog

    RispondiElimina
  7. Il paradosso del comma 29 (satira)
    http://notiziedelfuturo.blogspot.com/2011/09/il-paradosso-del-comma-29.html

    RispondiElimina
  8. Penso che la questione della rettifica sia solo una scusa per fare soldi: se non la fai entro 48 ore (magari sei via senza pc) paghi fino a 12.000€ (così impariamo a lamentarci che: è lo stipendio di un "trota");
    l'aspetto pericoloso è che chiunque ti può segnalare (in nome della democrazia...) senza che controllino (anche perché non ne hanno i mezzi, o se li hanno non sanno usarli) se veramente c'è abuso... ma poi: da che pulpito viene la predica!

    RispondiElimina
  9. Comunque ... prima o poi quelli vanno a casa ...

    RispondiElimina
  10. In effetti basterebbe questo... ma uso il condizionale.
    Chi è che rettifica quando un politico spara stronzate?

    RispondiElimina
  11. La tua idea è buona; ma comunque resta il problema ddl . Approvando il decreto, addio libertà d'espressione, ancora una volta il Paese servo di una sola persona. Saluti a presto.

    RispondiElimina
  12. Sarebbe una bella idea, ma ho paura che il ddl sia nato con lo scopo di affossarci e non di rendere un servizio migliore.

    RispondiElimina
  13. Questa norma ammazzablog è davvero assurda...
    Grazie... Buona giornata!

    RispondiElimina
  14. è chiaramente un attacco alla libertà di parola....

    RispondiElimina
  15. mi piace questa soluzione AMMAZZA la AMMAZZA BLOG :D!!! Quindi basta inserire questa postilla nell'area commenti e il gioco è fatto! Grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina
  16. E' un'idea!!!
    Io sarei anche disposta ad andare in galera,non pagare la multa e fare un casino mondiale.
    Cristiana

    RispondiElimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Diamoci una calmata!
    Questa legge anche se dovesse passare risulterà infine innapplicabile !
    Và contro tutta la legislazione europea e coccia con la carta universale dei diritti dell'uomo sottoscritta,ratificata e firmata dal nostro paese !

    RispondiElimina
  19. Magari sbaglio, però io aspetto l'evolversi degli eventi prima di prendere qualsiasi iniziativa, in quanto ci sono tanti buontemponi che potrebbero rompere le scatole, generando confusione. Buona serata.

    RispondiElimina
  20. Ho risposto su alcune questioni sollevate sul post successivo RETTIFICHE IN QUESTO BLOG: GIA’ FATTO

    Qui ringrazio tutti e in particolare per i link Mr. Hyde – Rita Baccaro e Notizie dal futuro
    (a Mr, Hyde – condivido diversi contenuti degli emendamenti e farò un altro post)

    Mi associo alla speranza di Adriano che possano andarsene …

    A MichelAbba esprimo qualche preoccupazione: il dispositivo sulle rettifiche è legato alla questione intercettazioni ed è possibile che passi; certo esistono comunità europea e diritti dell’uomo, ma la battaglia si allunga nei tempi e qualcuno ci rimette nelle lunghe battaglie.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.