sabato 13 ottobre 2012

… attenti alla pace. Il Nobel didattico all’Europa

Il premio Nobel all’Europa è un premio didattico. Spesso la giuria dei Nobel, in campo di pace,  si è lasciata prendere la mano dai proponimenti e dalla didattica: arrivò a dare il Nobel ad Arafat, Peres e Rabin, ma la pace in quella zona del mondo è ancora lontana.
 Riguardo al premio all’Europa la didattica è ancora più complessa;  teoricamente è un premio dato a tutti gli europei, e trattandosi di un premio in denaro dovrebbe essere diviso tra tutti i cittadini europei: aspetto  anch’io il mio centesimo in Euro.
 Sì, è vero,  in  Europa non ci sono più guerre da 65 anni,  grazie a tutti gli europei e speriamo che la pace possa continuare. Ma c’è un grande malessere nelle piazze di Grecia e Spagna, un malessere della vita,  che può dilagare senza freni,  un malessere che rappresenta una guerra economica e quando inizia la guerra economica si può rompere la solidarietà che tiene in piedi la pace.
13/10/12 francesco zaffuto
Immagine,  il  centesimo che attendo mi venga inviato dalla giuria del Nobel