lunedì 29 ottobre 2012

SULLA SICILIA UN SOLE PARTICOLARE



 In Sicilia all’ombra di una astensione del 52,58% brilla un sole particolare. La Sinistra con la stampella dell’UDC ha vinto le elezioni, Crocetta sarà il nuovo Presidente dell’Assemblea Regionale siciliana. Il maggior partito è il Movimento cinque stelle.  Il PDL si dimezza.  Miccichè non sfonda. La sinistra SEL/IDV/Verdi (sulla base dei dati parziali) forse non riesce a superare il limite previsto per entrare in Regione, il voto di protesta è stato tutto intercettato dal Movimento a 5 stelle. Il Presidente Crocetta  non ha una maggioranza e con le prime dichiarazioni annuncia che cercherà di ottenere la maggioranza nello specifico di ogni provvedimento;  in pratica gioco forza si dovrà trovare un altro stile di governo, far partecipare di più i cittadini al dibattito e mettere i parlamentari siciliani in condizione di fare scelte alla luce del sole.
 Se si considera che la Sicilia dal dopoguerra ad oggi è stata sempre una regione dove  le elezioni sono state  dominate dalle destre e dove si ripetevano sempre gli stessi schieramenti, oggi è cambiato qualcosa.  Pur tra tante contraddizioni questo sole particolare potrebbe anche brillare.
29/10/12 francesco zaffuto

immagine - la sicilia con la scritta - la storia della Sicilia - da internet

6 commenti:

  1. Almeno un raggio di sole lo vedo anch'io ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. noi, un po' anziani, abbiamo bisogno anche del raggio di sole in inverno ... e i giovani ancora di più ... ciao

      Elimina
  2. Un cambiamento c'è stato ed in meglio, anche, ma le astensioni sono troppe. Bisogna che si ritorni a parlare di partecipazione alla vita pubblica..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essenziale quello che hai detto. Aggiungerei: una partecipazione nuova, continua, consapevole; e non il solito voto senza minimamente capire cosa si sta facendo ... Se si astengono quelli che non sanno quello che fanno forse non è un gran danno. (scusa la rima)
      ciao

      Elimina
  3. La partecipazione consapevole, certo. Che è il contrario del voto clientelare, di scambio, o "di clan".
    Presumo che anche i grillini (io continuo a chiamarli così, se si offendono me ne frego), possano fare qualcosa. Poi, però, se non riusciranno a liberarsi del padre-padrone (e delle sue ruffianate sulla Sicilia "che non ha bisogno dell'Italia perché è l'Italia che ha bisogno della Sicilia"), se non riescono a liberarsi di lui, dicevo, spero che vadano a fondo anche loro, quanto prima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il meccanismo Grillo - grillini è molto particolare ed è anche una novità la cui evoluzione è difficilissima da prevedere. E' importante che i grillini crescano politicamente ed anche importante che Grillo non perda il senso dell'umor, il passare dalla commedia al dramma non è piacevole. ciao

      Elimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.