sabato 20 ottobre 2012

tutti gli eleggibili della Sicilia


Come siciliano lontano dalla sua terra mi è stato difficile capirci qualcosa su queste elezioni regionali. Ero molto preoccupato della possibile perdita dei finanziamenti  UE ed ho inserito nel mio blog il post
 Riguardo alle elezioni del prossimo 28 ottobre so  ben poco e non riesco ad  avere notizie dalla TV italiana che considera  la Sicilia molto più lontana dell’Africa.  A forza di cercare su internet ho trovato un articolo su “blitz quotidiano” che propongo a chi vuole sapere qualcosa delle prossime elezioni siciliane e degli uomini in campo, questo è il link
 Leggendo scopro che tra tanti uomini ci sta una donna, sindacalista della FIOM;  la sigla sindacale mi rassicura un po’ e forse se stavo in Sicilia avrei votato per lei.    In ogni caso a queste elezioni  la sinistra arriva divisa e dai sondaggi  pare che tutto possa ricominciare come prima,  come se nulla fosse mai accaduto, dopo Lombardo qualcosa di simile a Lombardo, con un po’ di confusione in più.  Ma cosa serve ai siciliani? Direi:
Pane ......Lavoro . .....Libertà ..... Uguaglianza
Pace ..... Felicità
  Le stesse cose che servono a tutta l’Italia,  e chi non è in grado di aprire un cammino su queste parole vada all’Inferno  (possibilmente da non eletto). 
19/10/12 francesco zaffuto
Immagine – limoni di Sicilia – un po’ acri, ma sono, in questo momento,  il meglio della Sicilia.

3 commenti:

  1. La terra piu' bella del mondo. In mano ai mafiosi e a gente che non sa o non vuole amministrare.
    Condivido tutto il post in toto.
    Per quanto riguarda chi votare, sono tentato di non farlo...
    e comunque c'è un panorama molto confuso e frammentato.

    RispondiElimina
  2. Condivo la parte finale dell’articolo di Antonio Sansonetti di cui indichi il link.
    “Ci sarà bisogno di una larga alleanza e il sistema Sicilia ringrazia”
    Chi votare? Puntare sulla figura del Presidente ? o sui consiglieri?
    Mi fa rabbia Che il Pd si è inciuciato con l’ Udc, che ha portato al governo regionale figure come Cuffaro e Lombardo.
    Votare il nuovo - Giovanna Marano o Giancarlo Cancellieri, come accennato da Rosario Crocetta, significa consegnare la presidenza a Nello Musumeci.
    Il dilemma lo ha creato una parte del PD siciliano.

    RispondiElimina
  3. Lontani i tempi dei Li Causi, che oggi mi é tornato in mente, e dei siciliani, come Barbato, combattenti partigiani al Nord...

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.