giovedì 10 maggio 2012

A come aggiotaggio


Aggiottaggio, Montepaschi, Siena, Antonveneta, Borsa, controllo azionario …
Tutte parole che ci sono ieri cascate addosso. Forse conosciamo bene la parola Siena per via del Palio e per via della sua bellezza. Ma le altre … ? Provo per un attimo sulla prima, aggiotaggio: la parola deriva da aggio (italiano come vantaggio) e dal francese agiotage (speculazione), ma se ne vogliamo capire il peso in termini di reato dobbiamo fare ricorso all’art. 501 del Codice penale
«Chiunque, al fine di turbare il mercato interno dei valori o delle merci, pubblica o altrimenti divulga notizie false, esagerate o tendenziose o adopera altri artifizi atti a cagionare un aumento o una diminuzione del prezzo delle merci, ovvero dei valori ammessi nelle liste di borsa o negoziabili nel pubblico mercato, è punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa da euro 516 a 25.822
Se l'aumento o la diminuzione del prezzo delle merci o dei valori si verifica, le pene sono aumentate.
Le pene sono raddoppiate:
1. se il fatto è commesso dal cittadino per favorire interessi stranieri;
2. se dal fatto deriva un deprezzamento della valuta nazionale o dei titoli dello Stato, ovvero il rincaro di merci di comune o largo consumo.
Le pene stabilite nelle disposizioni precedenti si applicano anche se il fatto è commesso all'estero, in danno della valuta nazionale o di titoli pubblici italiani.
La condanna importa l'interdizione dai pubblici uffici».
Al massimo per questo reato si può arrivare a multe di 51 mila euro e a tre anni di reclusione (che spesso vengono ridotti); se l’affare è di alcuni miliardi di euro mi pare che non ci sia proporzione e la tentazione di farla franca è notevole.
Il Montepaschi per dare garanzie pare che abbia gonfiato i suoi dati, non sarà facile da provare, e il rischio è quello di un reato non eccessivamente pesante per le pene.
Andiamo ora a cercare di capire cosa è accaduto nel caso specifico di Montepaschi e Antonveneta.
Perché il Montepaschi va a comprare Antonveneta a un prezzo superiore di 3 miliardi di euro? Perché voleva diventare più grande, la terza banca d’Italia. Mi pare una frottola esagerata, chi sa fare i conti non arriva a questi livelli di stupidità. E se i 3 miliardi per il prezzo pagato in più sono ora amministrati da banche estere non è possibile per la Guardia di finanza fare perquisizioni all’estero, di conseguenza non sarà facile avere prove del reato e il comportamento dovrà essere attribuito a una strana stupidità.
10/05/12 francesco zaffuto
Immagine fuori tema – palio di Siena dal link

3 commenti:

  1. davvero tutto molto molto "strano". Difficile, per i comuni mortali quale io sono, raccapezzarsi.....solo la sensazione del contnuo e reiterato RAGGIRO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a Sandra
      ti posso assicurare che anche per me che ho insegnato economia aziendale per 31 anni è difficile perché riescono a fare tanti di quei raggiri che ci si perde come in un labirinto ... ciao

      Elimina
  2. Un raggiro che spiega il brutto contesto dei poteri forti, direi.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.