domenica 30 dicembre 2012

addio a una farfalla



è immensa la tristezza quando muoiono pezzi di futuro
In questo fine anno mi ha colto di sorpresa la morte della figlia di un mio nipote
La morte, si sa, ci fa tanta compagnia che preferiamo non parlarne,
ma quando spezza
per una guerra
o per un incidente
o per malattia
una giovane vita
è enorme lo strazio di chi perde un figlio.
Mi è difficile oggi dire buon anno
in qualche modo lo dico lo stesso
buon anno
per aver cura dei fiori
e dei figli di questa terra

(immagine – una farfalla su un fiore http://www.windoweb.it/desktop_foto/foto_farfalle.htm)

5 commenti:

  1. Parole che pungono ogni cuore...
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. L'unica tragedia veramente insuperabile.
    Ti sono vicina.
    Cristiana

    RispondiElimina
  3. Conosco lo strazio di cui parli, caro Francesco.
    I fiori e i figli e la cura reciproca attendono e per questo che dobbiamo dire Buon Anno.
    Un abbraccio
    Nou

    RispondiElimina
  4. Mi è successo qualcosa di simile qialche anno fa proprio il 25 dicembre.
    Tanti auguri comunque!

    RispondiElimina
  5. Comprendo benissimo e esprimo umana solidarietà.

    RispondiElimina

SI POSSONO INSERIRE RETTIFICHE E COMMENTI A QUESTO POST IMMEDIATAMENTE ED AUTOMATICAMENTE. CHI INSERISCE RETTIFICHE E COMMENTI LO FA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’ – Il curatore di questo blog si riserva di cancellare rettifiche e commenti che possano contenere offese a terzi o appelli alla violenza. Grazie per ogni rettifica o commento che andate ad inserire. Quando posso e quando trovo qualche parola rispondo.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.